Ha del clamoroso quanto riportato dal quotidiano francese 'L'Equipe': nella stagione a venire Michy Batshuayi vestirà la maglia del Chelsea. All'Olympique Marsiglia, squadra detentrice del cartellino, andranno 40 milioni. Sfuma così il possibile colpaccio della Juventus, che nelle scorse settimane aveva messo sul piatto ben 35 milioni di euro, ritenuti però troppo pochi dal club francese, che ne chiedeva 38 per risanare le casse societarie. 

Il belga, autore anche di una rete negli ottavi di finale ad Euro 2016 tra la sua Nazionale e l'Ungheria, nelle ultime settimane era entrato preponderantemente nel mirino non solo della Vecchia Signora, ma anche in quello del Crystal Palace, disposto ad offrire all'OM i 38 milioni richiesti.

Pubblicità
Pubblicità

Ma secondo alcune indiscrezioni riportate dai giornali francesi, lo stesso diretto interessato avrebbe rifiutato l'offerta, alla ricerca di ambizioni più prestigiose. E' proprio sull'onda della volontà del giovane calciatore che il Chelsea ha avanzato l'offerta 'monstre', addirittura superiore all'acquisto di Didier Drogba nel 2004: pagato 37,5 milioni di euro. 

Antonio Conte dunque, futuro tecnico dei Blues al termine degli Europei in Francia(che da italiani ci auguriamo finiscano per lui il 10 luglio a Saint-Denis), strappa alla Juventus un altro calciatore talentuoso dopo Juan Cuadrado, tornato sul suolo inglese proprio per volere del c.t. 

Alternativa per l'attacco

Sfumato dunque il colpaccio Batshuayi, che nella passata stagione ha collezionato 23 reti e sfornato 10 assist in 50 presenze con la maglia dell'Olympique Marsiglia, i 007 bianconeri, su tutti l'amministratore delegato Giuseppe Marotta e il direttore sportivo Fabio Paratici, dovranno guardarsi attorno per cercare di portare all'ombra della Mole un attaccante che possa far le veci di Morata e sposarsi perfettamente con gli inamovibili Dybala e Mandzukic.

Pubblicità

Tra tutti i nomi presenti sul taccuino dei dirigenti della Juventus spunta il nome di Alexis Sanchez, fresco Campione d'America con il suo Cile. Difficilmente l'Arsenal lo lascerà partire, ma se dovesse acquistare Morata, chissà. Oltre a questo rimane l'intoppo del cartellino, fissato tra i 40 e 45 milioni. Quale strategia adotterà Marotta per riuscire nell'impresa? Staremo a vedere.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto