Dopo la sconfitta dell'Italia da parte dell'Irlanda, che non ha intaccato il risultato, ma ha solo dato alla squadra irlandese la possibilità di qualificarsi alla fase successiva, tra le migliori terze, si passa ad una nuova fase del campionato europeo Euro 2016 e cioè quella degli ottavi di finale.

Le partite degli ottavi si disputeranno tra il 25 e il 27 giugno, ecco di seguito il calendario delle sfide previste. Si è partiti sin da oggi con la sfida tra Svizzera e Polonia alle 15allo stadio diSaint Etienne, poi si è proseguito con Galles-Irlanda del Nordalle ore 18a Parigi e alle 21 a Lens si sfideranno Croazia e Portogallo.

Per domani 26 giugno sono, invece, previste tre sfide importanti tra la Francia e l'Irlandaalle ore 15aLione, poi toccherà a Germania e Slovacchiaalleore 18a Lilla e Ungheria-Belgioalle 21a Tolosa. Un appuntamento con tanto buon calcio e grandi team europei.

Gli azzurri saranno impegnati il 27 giugno in una nuova partita, in cui èprevistaItalia-Spagna alle 18a Saint Denis e Inghilterra e Islandaalle ore 21 a Nizza. Chi si qualificherà alla fase successiva dei quarti di finale? Tutti sintonizzati pervedere se anche la nostra squadra riuscirà a raggiungere una nuova tappa di questo europeo.

La sfida tra Italia e Spagna

Per la nostra nazionale è già cominciato il conto alla vesciaper lunedì, chi scenderà in campo contro le Furie Rosse spagnole? Il problema per la nostra squadra potrebbe essere rappresentato dalle condizioni diCandreva. Nel caso non possa essere presente s'ipotizza che verrà sostituito da Florenzi, El Shaarawya sinistra eParoloin mezzo.

Molti puntano sulla presenza di Insigne, che è stato nell'ultima partita decretato il migliore in campo, magaricome sostituto dell'accoppiata formata da Edere Pellé, ma la prima formazione con il Belgio ha regalato uno spettacolo che non si vedeva da tanto, Conte sa il fatto suo e deciderà lui per il meglio.

In un'intervista fatta a Giorgio Chiellinia riguardodellaSpagna, il giocatore liha definiticomela "bestia nera", ricordando il 2008 con timore, ma allo stesso tempo con la speranza di batterli questa volta, anche perché non è più la squadra del Mondiale, mamai sottovalutare un avversario soprattutto sepuò contare su un punta come Alvaro Morata.

Non ci resta che attendere lunedì per vedere come andrà a finire questa volta, gli azzurri hanno dimostrato di essere in grado di vincere, mettendocela tutta, quindi non ci rimane che rimanere con il fiato sospeso per tutta la partita,e vedere chi la spunterà questa volta.

Tutti sintonizzati il 27 giugno su Rai 1 alle 18 per scoprirlo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto