7 giugno 2016 - Non è facile il passaggio di carriera da giocatore ad allenatore, anche se sei stato un grandissimo talento e tra i tuoi trofei puoi annoverare la Champions League, il Mondiale e persino un pallone d'oro, del restola carriera da "mister" non è per tutti. Ne sanno qualcosa due campioni del mondo come Pippo Inzaghi e Fabio Cannavaro che in queste ore hanno firmato ufficialmente con due club e nella prossima stagione sederanno rispettivamente sulle panchine di Venezia (Lega Pro) eTianjin Songjiang (Serie B cinese).

Pippo Inzaghi guiderà il Venezia in Lega Pro

Dopo la delusione per la pessima stagione milanista dello scorso anno, Pippo Inzaghi avrà la possibilità di rifarsi in Laguna, infatti l'ex re dei bomber europei ha deciso di cedere al corteggiamento del presidenteJoe Tacopina e di ripartire dalla Lega Pro.Il Venezia ed il suo ds Perinetti hanno così deciso di esonerare il tecnico Favarin che aveva ottenuto la promozione dalla serie D dei neroverdi per affidarsi alla voglia di riscatto e al ritorno di immaginederivante dall'ingaggio di un grande ex campione come Filippo.

Dal canto suo il presidenteTacopina ha messo a disposizione un budget di circa 10 milioni per l'acquisto di giocatori importanti ed ha dato carta bianca sulla scelta degli interpreti e degli acquisti al Mister.

Fabio Cannavaro succede a Luxemburgo alla guida deiTianjin Songjiang, serie B cinese

Riparte sempre dalla Cina la carriera di allenatore di Fabio Cannavaro, il tecnico ha infatti annullato la sua presenza ad un evento a Milano per volarein Asia e firmare il contratto che lo legherà alTianjin Songjiang per le prossime due stagioni.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

Il pallone d'oro del 2006, era stato esonerato lo scorso anno dalGuangzhou Evergrandedove prese il posto di Marcello Lippi alla guida del club e sostituirà ilbrasiliano Vanderlei Luxemburgo; la squadra attualmente milita all'ottavo posto del campionato e non vince una partita addirittura da aprile. Entrambi gli ex juventini dovranno affrontare due sfide difficili ed affascinanti e non resta che attendere per vedere se saranno all'altezza della loro storia calcistica.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto