Sembra già finito l'idillio in casa Novara tra la squadra piemontese del presidente De Salvo e l'allenatore siciliano Boscaglia arrivato in pompa magna a Novarello, qualche mese fa. Per l'allenatore gelese potrebbe registrarsi il secondo esonero in meno di due anni. Dopo l'allontanamento di Trapani nel marzo del 2015 e la stagione vissuta tra alti e bassi a Brescia che hanno portato le rondinelle alla mancata riconferma potrebbe concretizzarsi, nelle prossime ore, un altro licenziamento visti i risultati poco edificanti sul campo.

Continua, infatti, il mal di trasferta per il Novara. Gli azzurri, nell'ultima giornata di campionato perdono anche con la matricola Benevento alla prima in Serie B e restano in piena zona retrocessione con appena cinque punti in sette partite. Una partenza con il freno a mano tirato e assolutamente non paventata dalla dirigenza novarese che vuole dare una svolta ad una stagione iniziata nel peggiore dei modi. Quattro sconfitte (la seconda consecutiva e la terza nelle ultime quattro partite), due pareggi e una sola vittoria contro la Salernitana quasi un mese fa. Questo il bilancio per una compagine che partiva con altre ambizioni.

Novara-Boscaglia, la situazione rimane tesa

I tifosi sono alquanto spazientiti e vogliono immediatamente un cambio di rotta. Neanche nella stagione dell'incredibile retrocessione in Lega Pro nell'anno 2013/2014, la squadra azzurra era partita così male. Dopo sette giornate la squadra di mister Aglietti aveva accumulato 10 punti, oggi, se ne contano appena la metà. Sul banco degli imputati è finito anche il diesse Teti che ha scelto Boscaglia forse a cuor leggero, la dirigenza quest'estate doveva ponderare meglio su chi affidare una squadra che nell'organico vanta fior di giocatori che in B fanno sicuramente la differenza come il difensore Scognamiglio, il fantasista Sansone e il bomber Galabinov tanto per citarne alcuni.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Serie B Serie C

Novara-Boscaglia, la situazione resta agitata e questa settimana dovrebbe esser decisiva per capire se all'attuale tecnico verrà concessa l'ultima chance con contestazione incorporata, in casa al "Silvio Piola" contro l'affamato Ascoli.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto