La Juventus di Massimiliano Allegri, dopo 12 giornate del campionato di Serie A, comanda stabilmente la graduatoria con 30 punti, a +4 sulla Roma di Luciano Spalletti ed a +5 sul sorprendente Milan di Vincenzo Montella. Un vero peccato doversi fermare, proprio sul più bello, per gli impegni delle squadre Nazionali, impegnate in questi giorni negli incontri di qualificazione ai Mondiali del 2018 in Russia ed in qualche amichevole di prestigio. Come ad esempio quella di martedì 15 novembre tra Italia e Germania.

Marko Pjaca out: non si conosce la data del suo rientro

Proprio in materia di Nazionali, però, c'è da registrare la polemica sorta, nelle ultime ore, tra la Juventus e la Nazionale croata in merito l'infortunio di Marko Pjaca, 21enne attaccante che Giuseppe Marotta e Fabio Paratici hanno prelevato in estate dalla Dinamo Zagabria per circa 23 milioni di euro, fermo dallo scorso 4 ottobre per un infortunio rimediato proprio in occasione di una gara disputata con la selezione di Ante Čačić. Il medico della Croazia, Igor Borić, ha accusato la Juventus, ed il motivo è semplice.

La Croazia, nel suo primo bollettino medico dell'epoca, parlò di infrazione al perone per la stellina dell'Est Europa, mentre la Juventus, dagli esami svolti successivamente a Torino, minimizzò l'infortunio, parlando di un pronto rientro in squadra di Pjaca nel giro di 15 giorni. E' passato oltre un mese, e del giocatore non c'è traccia. Anzi, sembra che debba stare fermo ancora molto a lungo. “Quando Pjaca ha fatto ritorno a Torino c’è stata la prova lampante della bontà della nostra diagnosi – ha contestato il dottor Borić -. Non dico un’eresia quando affermo che qui abbiamo professionisti migliori di quelli di Real Madrid, Barcellona e Juventus”.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Juventus Calciomercato

Juventus, urgono rinforzi in mezzo al campo a gennaio: l'ultima idea è Héctor Herrera

Chi ci rimette, intanto, è Allegri, che si trova senza Pjaca, con Paulo Dybala ancora ai box, e con i soli Gonzalo Higuaín, Mario Mandžukić e Juan Cuadrado (oltre al giovane ed acerbo Kean) per affrontare delle gare delicate in questo periodo della stagione. Dove, però, la Juventus necessiterà di un rinforzo adeguato è nel settore di centrocampo: Mario Lemina appare ancora troppo acerbo, e Hernanes continua a deludere, oltre ad essere particolarmente inviso a buona parte dei tifosi dello 'Stadium'.

C'è sempre l'ipotesi Axel Witsel, che va in scadenza di contratto il 30 giugno 2017 con lo Zenit, mentre viene a decadere la pista che portava a Marco verratti. Il 24enne regista del PSG, ieri, in conferenza stampa a Coverciano con l'Italia, ha dichiarato di non voler lasciare Parigi. Ecco, allora, che nelle ultime ore sta prendendo corpo un'altra idea in seno la dirigenza di Corso Galileo Ferraris: quella di prelevare Héctor Herrera, 26enne centrocampista messicano, dal Porto. Seguito in estate anche dal Napoli, secondo il quotidiano sportivo lusitano 'A Bola' può essere ceduto già a gennaio ma per non meno di 40 milioni di euro.

La Juventus è avvisata: piace anche al Liverpool.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto