Ieri sera è terminata la ventesima giornata di Premier League, cominciata lunedì pomeriggio, e i colpi di scena sono stati tanti, per una classifica che subisce tanti scossoni, sia in testa che in coda.

Il Chelsea si ferma

Il risultato più importante è arrivato ieri sera, nel posticipi tra Tottenham e Chelsea. Il derby di Londra finisce 2 a 0 in favore degli Spurs, che così rompono la striscia di tredici vittorie consecutive del Chelsea di Conte, che con un altra vittoria avrebbe fissato il record assoluto di vittorie di fila in un singolo campionato di Premier League.

Invece il sogno si spezza, merito di un grande Tottenham, che gioca un primo tempo di altissima intensità e sblocca la partita con Dele Alli. Nella ripresa i Blues vanno vicino al pareggio, ma Alli firma la doppietta con un inserimento fantastico in piena area di rigore e con un colpo di testa imperioso sigla la doppietta personale.Il Chelsea così rimane fermo a quota 49 punti, rimanendo comunque primo con cinque punti di vantaggio sul Liverpool, mentre il Tottenham sale al terzo posto, insieme al Manchester City di Guardiola, a quota 42.

Il resto della giornata

La più immediata inseguitrice del Chelsea, ossia il Liverpool di Klopp, non va oltre il 2 a 2 esterno contro il Sunderland, così rosicchia solo un punto ai blues e si ferma a quota 44. Le due squadre di Manchester invece vincono: il City soffre più del dovuto, ma alla fine batte il Burnley 2 a 1, mentre lo United di Mourinho vince di autorità in casa del West Ham, grazie al solito Ibrahimovic, che segna e inventa assist.

I Red Devils sono sesti con 39 punti, mentre due punti più sopra si trova l'Arsenal, che firma una rimonta incredibile in casa del Bournemouth: sotto di tre reti al 60', i Gunners reagiscono e ottengono il 3 a 3 al 92' grazie al solito Giroud. In zona salvezza invece fondamentale successo esterno per lo Swansea, che vince 2 a 1 in casa del Crisyal Palace e si porta a 15 punti, ad un solo punto dalla zona salvezza.

Altra sconfitta per Mazzarri, che perde 2 a 0 in casa dello Stoke City e ora rischia la panchina, mentre il Leicester continua la sua piccola risalita in classifica, strappando un punto prezioso in casa del Middlesbrough.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto