La Juventus sta affrontando quella che potrebbe essere una nuova stagione di successi: la squadra di Allegri si trova in testa alla Serie A con un vantaggio notevole su Roma e Napoli, è in semifinale di Coppa Italia e si appresta ad incontrare il Barcellona nei quarti di Champions League. La squadra bianconera ha però ricevuto un altro tipo di riconoscimento,in arrivo dall'Inghilterra: il Daily Mail ha infatti celebrato la capacità dei bianconeri di "sfornare" allenatori, notando in particolare come la squadra della stagione 2000/2001 sia riuscita a produrre qualcosa come 14 tecnici.

Curiosamente, quella stagione riservò ben poche soddisfazioni ai bianconeri, allenato al tempo da Carlo Ancelotti: la Juve non superò il girone di Champions, fu eliminata dal Brescia negli ottavi di Coppa Italia ed in Serie A terminò la stagione al 2° posto, a 2 punti dalla Roma di Capello. "Incredibilmente, 14 dei 27 membri di quella particolare squadra sono diventati manager o allenatori", si legge nell'articolo di Pete South, giornalista di punta in ambito calcistico del Daily Mail.

"Tra di loro ci sono alcuni che hanno raggiunto il vertice di questo sport e vinto alcuni dei più grandi trofei disponibili, mentre altri hanno fatto carriere nelle retrovie".

Zidane e Conte, vincenti in campo ed in panchina

Il riferimento agli allenatori ex-Juventus che hanno raggiunto il vertice è ovviamente a Zinedine Zidane e ad Antonio Conte. Il primo, dopo una strepitosa carriera da calciatore (incluse 5 stagioni in bianconero) ha conquistato una Champions League, una Supercoppa UEFA ed una Coppa del Mondo per Club alla guida del Real Madrid.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus

Conte, oltre 400 partite con la Juve, ha conquistato con i bianconeri tre Scudetti e due Supercoppe Italiane, ed ora si appresta a laurearsi campione d'Inghilterra con il Chelsea.

Ferrara bocciato, Inzaghi rimandato

In tutta onestà, gli altri 12 allenatori nati nella Juve del 2001 non sono al livello di Zidane e Conte: praticamente per tutti la carriera in panchina ha ondeggiato tra esperienze fallimentari o di livello molto basso.

Tra chi non ha avuto molto successo come tecnico figura certamente Ciro Ferrara: pur essendo stato nello staff di Marcello Lippi ai Mondiali 2006, ha poi inanellato fallimenti come l'esonero dalla Juve nel 2010 e quello dalla Sampdoria nel 2012; in mezzo, ha condotto la Nazionale Under 21 all'unica mancata qualificazione agli Europei nelle ultime 11 edizioni. L'anno scorso è riuscito a farsi esonerare nella seconda divisione cinese.

Filippo Inzaghi, dopo gli ottimi risultati con la Primavera del Milan e la fallimentare stagione alla guida della prima squadra, ha deciso di fare un po' di gavetta con il Venezia, attualmente primo da solo nel girone B della Lega Pro. Alti e bassi hanno caratterizzato anche la carriera da allenatore di Igor Tudor: l'ex-difensore ha vinto una Coppa di Croazia alla guida dell'Hajduk Spalato, subendo però poi due esoneri dai greci del Paok e dai turchi del Karabükspor. Attualmente è l'allenatore del Galatasaray.

Una lunga lista, da Zambrotta a Montero

Gli altri allenatori della Juventus 2001 citati dal Daily Mail sono Alessio Tacchinardi, Gianluca Zambrotta, Edgar Davids, Paolo Montero, Gianluca Pessotto, Michelangelo Rampulla, Marco Zanchi, Athirson e Juan Esnaider. Quale potrà quindi essere stato l'elemento che ha portato tanti elementi a cercare una carriera in panchina? Su questo, il Daily Mail sembra avere le idee chiare: "Tutti i giocatori potrebbero aver imparato una cosa o due dal loro allenatore, che sa una o due cose sul vincere trofei", si legge sopra una foto di Carlo Ancelotti, tra i tecnici più vincenti nella storia del calcio.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto