Riparte il lungo weekend di calcio internazionale, con il ritorno a partire da quest'oggi, delle sfide valide per le qualificazioni ai Campionati del Mondo del 2018 in Russia. Partite di qualificazione che in realtà erano iniziate della giornata di ieri, attraverso il girone sudamericano che ha visto nella notte le importanti vittorie di Brasile e Argentina, vittoriose rispettivamente in Uruguay per 4 a 1 e in casa contro il Cile per 1 a 0. Dalle 18 di oggi è invece il turno dell'Europa con ben 9 partite da disputarsi, valevoli rispettivamente per i gruppi G, D e I.

Gruppo G

Stasera non solo l'italia impegnata nella sua sfida contro l'Albania a Palermo, ma scenderà in campo a Gjion anche la Spagna, che dovrà vedersela contro l'Israele, distante in classifica dalle furie rosse e dagli stessi azzurri di un solo punto.

Meno importante risulta invece essere l'ultima sfida del gruppo, ovvero quella tra Liechtenstein e Macedonia, entrambe a zero punti.

Gruppo D: derby britannico

Partite molto interessanti, quelle che vedremo stasera nel girone D. In primis dalle 20:45, scenderanno in campo Repubblica d'Irlanda e Galles, un vero e proprio derby britannico, con i verdi, che guidano il gruppo con 10 punti, inseguiti dalla Serbia a 8 e proprio dai gallesi a 6. Quindi per Bale e compagni, quella di stasera, sarà quasi un'ultima spiaggia, anche perché la Serbia seconda dovrà sfidare la modesta Georgia, ormai spacciata. Il gruppo si conclude con la sfida tra Austria e Moldavia, con Arnautovic e compagni alla ricerca di punti mondiale.

Gruppo I: sfide già decisive

Sfida al vertice, in uno dei gironi più intressanti di questa fase di qualificazione, ovvero quella tra Croazia e Ucraina.

La Croazia è avanti con 10 punti e da sola al primo posto, prova a mettere il definitivo punto esclamativo sul suo approdo in Russia, dall'altro lato gli ucraini, secondi a 8 punti, cercano l'impresa per scavalcare i rivali e portarsi al primo posto, sfida questa in diretta a partire dalle 20:45. Alla ricerca di punti mondiale è l'Islanda, che a quota 7 punti in classifica, dovrà vedersela con il modesto Kosovo, ormai condannato, visto il solo punto ottenuto al momento.

Infine la partita che chiuderà il girone, è quella tra la Turchia e la Finlandia, con Arda Turan e compagni alla ricerca di punti, per sperare ancora nella qualificazione.

Segui la nostra pagina Facebook!