La Lazio si è classificata quarta nel campionato appena concluso, ottenendo l'accesso diretto alla prossima Europa League (dove parteciperà insieme all'Atalanta e al Milan, che però dovrà passare attraverso i preliminari).

La squadra allenata da Simone Inzaghi può essere più che soddisfatta dei risultati raggiunti in questi ultimi mesi, potendo vantare anche il raggiungimento della finale di Coppa Italia (persa 2-0 contro la Juventus, grazie ai gol dello straripante Dani Alves e di Leonardo Bonucci).

Pubblicità
Pubblicità

L'allenatore della formazione biancoceleste è molto sottovalutato dalla stampa e dagli stessi addetti ai lavori, in quanto da seconda 'scelta' (l'anno scorso la dirigenza del club voleva Marcelo Bielsa e soprattutto Jorge Sampaoli, passato poi al Siviglia) ha dimostrato di meritare un ruolo da protagonista nel calcio che conta.

Ci sono diverse situazioni da risolvere però in casa Lazio: la prima riguarda Keita Baldé, visto che lo spagnolo (di origine senegalese) ha il contratto in scadenza nel 2018 e non vuole rinnovare.

Su quest'ultimo ci sono il Milan e soprattutto la Juventus (il club ha un'intesa di massima col 'Diavolo', ma l'attaccante preferisce la destinazione Juve per il maggiore tasso di competitività della rosa di Massimiliano Allegri). Anche Lucas Biglia è già certo della cessione, visto che vuole lasciare la Capitale e desidera vestire il rossonero.

La Lazio su Gonalons

Per questo motivo la Lazio pensa ad un grande colpo per rinforzare il proprio centrocampo ed essere competitiva su tutti i fronti (campionato, Europa League, Coppa Italia): secondo recenti indiscrezioni riportate dal 'Corriere dello Sport' pare che la squadra capitolina abbia messo nel mirino nientemeno che Maxime Gonalons, mediano del Lione e ormai pilastro del club del presidente Aulas.

Pubblicità

Il calciatore (che tra l'altro è un prodotto delle giovanili della squadra transalpina) sarebbe l'elemento perfetto per Simone Inzaghi, in quanto Gonalons può essere impiegato davanti alla difesa con compiti puramente di regia grazie alla tecnica sopraffina e una straordinaria visione di gioco. Il centrocampista ha un contratto in scadenza nel 2018 e il patron Aulas non vuole perdere il suo pupillo a parametro zero: per il suo cartellino si parte da una base non inferiore ai 10 milioni di euro.

Il presidente biancoceleste Claudio Lotito riuscirà a fare il "colpaccio"? Non ci resta che attendere qualche settimana per saperne di più.

Leggi tutto