In casa Inter continuano a tener banco le operazioni in uscita, vista la necessità di sfoltire la rosa. Nonostante infatti siano stati sistemati definitivamente i conti chiudendo il bilancio in pareggio, rispettando il patto con la Uefa ed eliminando i paletti imposti dal Fair Play Finanziario, il tecnico nerazzurro Luciano Spalletti, ha illustrato al direttore sportivo Piero Ausilio ed al direttore tecnico Walter Sabatini, i giocatori su cui intende puntare e quelli che invece possono essere sacrificati.

Le offerte che non soddisfano l'Inter

Il non aver ceduto gran parte dei big, a parte Ever Banega, prima del 30 giugno è stato dovuto solo al fatto di non doverli svendere per la necessità di incassare, dando all'Inter una posizione di forza nelle trattative, come dimostra ampiamente la questione relativa all'esterno croato, Ivan Perisic.

L'ex Wolfsburg, infatti, è corteggiato fortemente dal Manchester United che, però, non ha ancora soddisfatto le richieste economiche del club milanese, essendo arrivato ad offrire fino a questo momento 42 milioni di euro, mentre l'Inter non è disposta a trattare la cessione per meno di 55 milioni di euro (ieri si era parlato del possibile inserimento di Matteo Darmian nella trattativa).

Lazio su Gabigol

Uno dei giocatori in uscita è sicuramente l'attaccante brasiliano, Gabriel Barbosa, noto anche come Gabigol, che non è riuscito ad affermarsi all'Inter, dopo essere arrivato a Milano dal Santos la scorsa estate per 30 milioni di euro, avendo giocato solo alcuni spezzoni di partita nel campionato scorso, mettendo a segno una sola rete, contro il Bologna.

Il giocatore non è stato convocato sin da subito per il ritiro di Riscone di Brunico, che è cominciato ieri e che terminerà il 16 luglio. Il brasiliano, infatti, ha avuto una proroga fino al 10 luglio per potersi trovare una squadra entro quella data. Intanto stando a quanto riportato da Il Corriere della Sera, su Gabigol è piombata la lazio, che avrebbe chiesto ai nerazzurri il brasiliano.

L'Inter si è detta disposta a cedere il calciatore in prestito al club brasiliano e avrebbe rilanciato, facendo un'offerta per il fantasista brasiliano del club capitolino, Felipe Anderson: trenta milioni di euro più il prestito di Gabigol. Non è escluso che nella trattativa non venga inserito un diritto di riscatto a favore dei biancocelesti.

Al momento la trattativa è solo in fase embrionale, ma non è escluso che possano esserci importanti risvolti nei prossimi giorni.