Non è un momento di assoluta tranquillità quello dell'Inter. Al di là delle dichiarazioni di facciata c'è un po' di apprensione per capire quelle che saranno le strategie del club, che sembra avere un po' di ritardo sulla tabella di marcia. Si è infatti a poco più di un mese dall'inizio del campionato e, ad oggi, non sono stati ancora piazzati i colpi che ci si attendeva per elevare il livello della squadra a disposizione di Luciano Spalletti a un livello consono alla storia e al blasone del club.

Inoltre all'interno dell'organico c'è da fare i conti con diversi esuberi: calciatori che non solo rendono pletorica la rosa a disposizione di Luciano Spalletti, ma che gravano a bilancio per i loro contratti e che, da oggi, sembrano difficili da piazzare sul mercato.

Calciomercato Inter: sempre lui in uscita

C'è invece un altro calciatore che nelle idee di Luciano Spalletti avrebbe potuto rappresentare un'ottima freccia al proprio arco. Tuttavia quanto emerge dagli ultimi giorni di ritiro a Riscone di Brunico sembra prefigurare un futuro lontano da Milano per Ivan Perisic. Il calciatore sembrava destinato a partire già a giugno per questioni di fair play finanziario, ma la stima del tecnico e la capacità di trovare altre strade per mettere a posto il bilancio avevano spinto la società a capire se c'erano i margini per provare a trattenerlo. Si pensava potesse addirittura rinnovare il contratto con l'Inter, ma oggi il croato sembra avere troppa voglia di giocare da subito la Champions League e all'orizzonte sembra tornare a farsi forte la candidatura di una pretendente al calciatore dall'Inghilterra.

Mercato Inter: trattativa con Mou

News provenienti dal Regno Unito rivelano che il Manchester United è pronto ad aumentare l'offerta per portare a Old Trafford l'attaccante balcanico.

Secondo quanto riporta il Daily Star infatti, la proposta economica sarebbe pronta a spingersi a quasi 53 milioni di euro, vicinissima ai 55 richiesti dall'Inter. E non è finita perché nell'affare potrebbe rientrare anche Martial, ma non a titolo definitivo. Al club nerazzurro sarebbe concesso solo un prestito secco del calciatore che solo poco tempo fa è stato pagato 60 milioni di euro.

L'Inter, per adesso, però sembra concentrata a chiudere tre trattative in entrata: Dalbert dal Nizza, Vecino dalla Fiorentina e Keita dalla Lazio.