La notizia è di pochi minuti fa e riguarda la sentenza del tribunale Federale Nazionale, in merito al caso 'Money Gate', la vicenda che ha visto coinvolte Catanzaro e Avellino per una presunta combine nella gara giocata il 5 maggio 2013. Questa la nota diramata dalla FIGC, 'il Tribunale Federale Nazionale, Sezione Disciplinare, presieduto da Cesare Mastrocola ha disposto il proscioglimento di tutti i deferiti nell’ambito del procedimento relativo alla gara Catanzaro-Avellino disputata il 5 maggio 2013.

Sentenza TFN, prosciolti tutti

Il Procuratore Federale aveva deferito i due club e sette tesserati delle due società per aver posto in essere atti diretti ad alterare il regolare svolgimento e il conseguente risultato finale del match valevole per la penultima giornata del Campionato di Lega Pro Girone ‘B’ della stagione sportiva 2012/13'.

La notizia ha fatto tirare un grosso sospiro di sollievo ai due club che potranno trascorrere un Natale sereno e, soprattutto, possono ridare credibilità e fiducia a tutto l'ambiente. Ora si attendono le reazioni dei dirigenti che si sono sempre dichiarati completamente estranei alla vicenda.

Catanzaro, un punto di penalizzazione

Nell'odierna giornata, la FIGC ha comunicato le penalizzazioni ad alcuni club di Serie C e D per problemi riguardanti le fidejussioni e gli emolumenti dei tesserati. Per il Rende non c'è stato alcun provvedimento in quanto il club non ha commesso la violazione segnalata dal presidente della Lega Pro Gravina sulla presunta irregolarità delle garanzie bancarie depositate in data 27 luglio 2017 e relative alla pratica di ammissione ai campionati.

Per il Catanzaro, invece, il TFN ha disposto 1 punto di penalizzazione per non aver rispettato il termine previsto per i pagamenti delle mensilità dovute a tesserati e tecnici fino al mese di maggio 2017. inibizione anche per il rappresentante legale del club che all'epoca era Ambra Cosentino.

Finalmente, anche i tifosi del Vicenza possono ritenersi soddisfatti per l'esito della vicenda societaria.

Secondo quanto dichiarato dal nuovo patron Fabio Sanfilippo, la trattativa si è chiusa positivamente e dopo un lunghissimo tira e molla nelle scorse ore l'accordo è stato raggiunto. Gli stipendi saranno pagati normalmente ha assicurato Sanfilippo, 'il mio gruppo ha rilevato il Vicenza calcio e sono l’amministratore unico. Ora c’è molto da fare, nei prossimi giorni faremo il punto a livello finanziario e poi indiremo una conferenza stampa', queste le sue prime dichiarazioni.

Lo stesso Sanfilippo ha spiegato che tra una quindicina di giorni si potrà parlare di calcio giocato e di mercato, ma prima occorre verificare la trasparenza dei conti.