L'inizio per la sua Roma in questa stagione non è stato uno dei più promettenti, ma nonostante questo l'amore per i colori giallorossi non è di certo diminuito: parliamo di Edin Dzeko, la punta bosniaca della Roma dopo l'inizio difficile della sua carriera in Italia, si sta dimostrando una delle punte più forti non solo della Serie A, ma in generale a livello europeo. Ha regalato la vittoria della sua squadra nella prima giornata di campionato contro il Torino realizzando un super gol, mentre ha deluso nelle due successive partite. Il giocatore non ha mai nascosto l'amore verso la società giallorossa, ma anche verso la Capitale, a tal punto che secondo le ultime indiscrezioni potrebbe rinnovare il suo contratto, allungandolo fino al 2021.

Edin Dzeko, lo scorso gennaio era stato vicino al Chelsea

Il rapporto fra la Roma ed il bosniaco non è sempre stato ottimo, soprattutto all'inizio della sua carriera in giallorosso dove trovò molte difficoltà nell'adattarsi alla Serie A. Anche l'anno scorso il Chelsea di Antonio Conte lo avrebbe voluto per rafforzare la rosa della società inglese (che poi ha acquistato Oliver Giroud), ma il giocatore è voluto rimanere a Roma per la soddisfazione della società e dei tifosi. Con le sue prestazioni ha infatti trascinato la Roma alle semifinali di Champions League, sconfitta dal Liverpool. Il giocatore attualmente ha un contratto fino al 2020, e percepisce un ingaggio annuo di circa 6 milioni di euro, secondo le ultime indiscrezioni che arrivano da Calciomercato.it (e non 4,5 milioni come alcune fonti affermano).

Gli agenti vorrebbero proporre alla Roma la possibilità di estendere il contratto fino al 2021, spalmando il pesante ingaggio fino alla nuova scadenza. E’ evidente quindi, la volontà del giocatore di finire la carriera alla Roma e diventare una vera e propria bandiera.

Difficoltà nella "convivenza" sportiva con Schick

Resta evidente l'incompatibilità fra Dzeko e Schick: se l'intuizione del 3-5-2 prima della partita contro il Barcellona fu decisiva per il passaggio in semifinale, in questo inizio stagione sembra sia uno schema che "esalta" appunto la difficoltà di giocare insieme fra i due giocatori.

Sarà per questo che Di Francesco sta variando diverse soluzioni tattiche per cercare di migliorare e valorizzare le qualità dei suoi giocatori. L'unica certezza è che però questa Roma non può fare a meno della fisicità e della tecnica di un giocatore come la punta bosniaca ex City.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!