Napoli-Empoli apre l’undicesima giornata di campionato venerdì 2 novembre alle 20,30 al San Paolo. La partita sarà trasmessa in diretta e in esclusiva sia in tv che in streaming da Sky Sport. I padroni di casa hanno l’obbligo di tornare alla vittoria dopo il pari contro la Roma per provare a continuare ad inseguire la Juventus capolista. Nei pensieri di Ancelotti c’è però il match di settimana prossima contro il PSG in Champions League, una supersfida che mette in palio punti pesantissimi per il passaggio agli ottavi. Per questo il tecnico dei campani è pronto a varare un ampio turnover lasciando fuori alcuni titolari tra cui Hamsik e Albiol.

Dall’altra parte ci sarà un Empoli che ha messo i brividi alla Juventus nell’ultima gara disputata e vuole provare a fare lo stesso al San Paolo sperando però di portare a casa anche qualcosa in termini di classifica. Andrezzoli conferma lo schieramento con Caputo unica punta.

Napoli-Empoli probabili formazioni

Napoli-Empoli sarà la partita del cambio di uomini ma di non di modulo per i ragazzi di Ancelotti. Confermato il 4-4-2 con Ospina in porta, cambia la difesa: Malcuit si prende la fascia destra e fa rifiatare Hysaj, dall’altra parte gioca Mario Rui, coppia centrale ancora incerta: uno tra Koulibaly e Albiol sarà sostituito da Maksimovic, al momento più probabile che a sedersi in panchina sia lo spagnolo.

Complicata la situazione a centrocampo dove sono tutti in ballottaggio, proviamo ad ipotizzare la linea a quattro con Zielinski e Callejon sugli esterni e al centro Rog insieme ad Allan, ma Diawara e Fabian Ruiz non sono per niente fuori dai giochi. Tutto in divenire anche l’attacco, Insigne non dovrebbe riposare anche perché Verdi, Younes e Ounas sono tutti indisponibili, al suo fianco Milik e Mertens son in ballottaggio.

La sensazione è che giocheranno tutti e tre nel corso della gara in modo che nessuno arrivi con il fiato corto in Champions League.

Se Ancelotti deve ancora decidere praticamente tutto, per Andreazzoli ci sono solo certezze. Confermato Provedel in porta, in difesa Antonelli è favorito su Pasqual per il ruolo di terzino sinistro, in mezzo giocano ancora Silvestre e Maietta mentre a destra c’è la rivelazione Di Lorenzo.

Come detto i toscani giocheranno con tre centrocampisti e due trequartisti a supporto dell’unica punta. Davanti alla difesa Capezzi è favorito su Traorè in regia mentre Bennacer e Acquah saranno i suoi scudieri. A dare qualità e fantasia, senza dimenticare la fase difensiva, saranno i gioielli Krunic e Zajc, l’unico attaccante “puro” sarà Caputo che dopo la Juve mette nel mirino un’altra grande.

Napoli-Empoli: la sfida in numeri

Napoli-Empoli è una sfida dal pronostico tutto a favore dei padroni di casa. La rosa, il monte ingaggi e tanti altri fattori rendono il match quasi impossibile per gli ospiti e anche i numeri sembrano non essere dalla parte dei toscani. Insigne e compagni hanno collezionato 22 punti in dieci partite con sette vittorie, un pareggio e due sconfitte, percorso praticamente inverso per i prossimi avversari che hanno messo insieme sei punti figli di una sola vittoria, tre pareggi e 6 sconfitte.

Completamente opposto anche il dettaglio dei gol. I campani viaggiano a quota 16 reti fatte e solo 6 subite, l’attacco di Andreazzoli è andato a segno 9 volte mentre la sua difesa si è arresa agli avversari in 15 occasioni. Da segnalare tra i singoli l’ottimo inizio di campionato di Caputo già a quota quattro reti, quasi la metà di tutta la sua squadra, e di Insigne che nella nuova posizione sembra essere ancora più determinante rispetto a quando in panchina c’era Sarri. Di seguito lo schema con le probabili formazioni di Napoli-Empoli:

Napoli (4-4-2) Ospina; Malcuit, Koulibaly, Maksimovic, Mario Rui; Callejon, Rog, Allan, Zielinski; Insigne, Milik. All. Ancelotti

Empoli (4-3-2-1) Provedel, Di Lorenzo, Silvestre, Maietta, Antonelli; Acquah, Capezzi, Bennacer; Krunic, Zajc, Caputo.

All. Andreazzoli.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina SSC Napoli
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!