Top & Flop

TOP: Corona: immarcabile nel primo tempo, sempre rincorso da Karsdorp che si sgola nel chiedere un raddoppio che non arriva mai. Cala nel secondo tempo, non prima però di aver regalato a Marega il cioccolatino che porta al 2-1

FLOP: Karsdorp: vedi sopra. Per 60' preso in ostaggio da Corona che lo porta dove vuole, in ritardo sul gol di Marega e in confusione con la palla tra i piedi. Dulcis in fundo, l'ammonizione che convince Di Francesco a richiamarlo in panchina.

TOP: Telles: il gol decisivo è senz'altro una bella nota di merito, contornata da una serie di giocate, cross e corse che portano a chiedersi se sia lo stesso giocatore sbarcato in Italia con la maglia nerazzurra.

FLOP: Florenzi: altra pasta rispetto a Karsdorp, ma la sostanza è la stessa, uno sempre in difficoltà e colpevole in occasione del secondo gol, l'altro più solido e deciso, ma la sua firma sul passaggio del turno del Porto è in maiuscolo.

Commento

La Roma lo sa. Lo sa quanto può essere dolce la Champions League, quanta carica può iniettare nelle gambe e nelle menti una vittoria, quanto rammarico ti perseguita dopo una sconfitta, a maggior ragione dopo una sconfitta del genere. Le immagini di Manolas che poco più di un anno fa correva urlando verso la "Monte Mario" dopo il gol del 3-0 al Barcellona, questa sera verranno cancellate e sostituite da quelle del "do Dragao" che, al 117' di una partita infinta, impazzisce di gioia al gol di Telles, gol che condanna la Roma e le consegna il foglio di congedo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Champions League A.S. Roma

E allora la mente torna a quel pallone che a poco più di 10' dalla fine rotola troppo lentamente verso la riga di porta, al salvataggio di Pepe che regala un'altra speranza ai suoi, all'incredulità di Florenzi che forse, sotto sotto, è consapevole di aver commesso il fallo decisivo, quello fatale. Peccato, perché la squadra di Di Francesco si è dimostrata assolutamente all'altezza della situazione, sempre sul pezzo al cospetto di una squadra sgroppante ma arruffona, che pure ha meritato di vincere.

Il Porto è partito subito forte, sulle ali di una foga che hanno portato subito a due grandi occasioni, prima con l'immarcabile Corona, poi con il giustiziere Telles. Il gol dell'1-0 nasce però da un "harakiri" di Manolas, che regala palla e spazio a Marega, che prima serve Corona, poi Soares che appoggia il vantaggio. La voglia dei ragazzi di Di Francesco si legge negli occhi con i quali De Rossi fissa Casillas prima di calciare il rigore dell'1-1, causato da un fallo ingenuo di Militao sull'ottimo Perotti.

Il dramma giallorosso inizia però al 52', quando Marega scivola via al controllo di Manolas ed accetta l'invito di Corona firmando il 2-1 con un piatto destro. Mancano ancora 75' all'epilogo di una gara nervosa, muscolare, che nessuno vuole perdere ma che tutti hanno paura di vincere. E cosi, è la tecnica a prendere il sopravvento. Prima la tecnica del VAR, che va ad individuare una trattenuta di Florenzi su Fernando in area di rigore.

Poi la tecnica di Telles che, dopo 40' giocati con i crampi, va a spiazzare, con la sicurezza di chi può, l'incolpevole Olsen. La Roma si ferma qui, fermata numero 117, stadio "do Dragao".

Secondo tempo supplementare

125' s.t.s.: FINITA!!! Il boato del "do Dragao" accompagna i festeggiamenti dei giocatori del Porto che approdano ai quarti di finale di Champions League, Roma eliminata.

123' s.t.s.: Hernani con il sinistro da buona posizione: alto.

122' s.t.s.: intervento dubbio su Schick che cade in area di rigore, per Cakir è tutto regolare.

120' s.t.s.: Cakir assegna 3' di recupero per le speranze giallorosse.

118' s.t.s.: ammoniti Telles per essersi tolto la maglia e Florenzi per il fallo da rigore.

117' s.t.s. Porto in vantaggio!!! Alex Telles non sbaglia dagli 11 metri e porta i suoi ad un passo dalla qualificazione. Porto-Roma 3-1

116' s.t.s.: calcio di rigore per il Porto!!! Cakir, dopo il consulto VAR concede la massima punizione ai padroni di casa.

115' s.t.s.: Cakir va a consultare il VAR per una trattenuta di Florenzi su Fernando in area di rigore.

113' s.t.s. Maxi Pereira calcia verso la porta di Olsen, palla che attraversa pericolosamente tutta l'area di rigore.

112' s.t.s.: Roma a pochi centimetri dal vantaggio!!! Suggerimento illuminante di Cristante per Dzeko che supera Casillas con il tocco sotto, il pallone viene allontanato dalla scivolata di Pepe che evita il gol.

111' s.t.s: occasione per la Roma!! Dzeko fa tutto bene in area di rigore ma calcia alto da buona posizione.

110' s.t.s.. cross di Marega che ha ancora energie, intervento provvidenziale di Florenzi.

109' s.t.s.: Dzeko stacca di testa andando a colpire un pallone calciato da Kolarov ma la sfera si spegne alla sinistra della porta difesa da Casillas.

105' s.t.s.: iniziano gli ultimi 15' di gioco!

Primo tempo supplementare

106' p.t.s.: fischia Cakir e squadre che vanno verso il cambio campo.

105' p.t.s.: Cakir assegna un minuto di recupero.

103' p.t.s.: ultimo cambio anche per il Porto, Militao lascia il posto a Maxi Pereira.

102' p.t.s.: Perotti recupera un pallone all'altezza del cerchio centrale del campo e prova ad imbucare per Dzeko, Casillas esce dalla propria area ed allontana con i piedi anticipando il 9 giallorosso.

100' p.t.s.: gran traiettoria di Telles direttamente da calcio di punizione, palla messa in angolo dalla retroguardia giallorossa.

96' p.t.s.: quarto ed ultimo cambio per la Roma, lascia il campo un acciaccato Pellegrini, al suo posto Schick.

94' p.t.s.: occasione Porto!! Marega anticipa Jesus e va ad impattare con il destro il cross di Telles, palla che sfiora l'incrocio dei pali e si spegne sul fondo.

93' p.t.s.: cambio per il Porto, Hernani prende il posto di Otavio sulla fascia destra.

92' p.t.s.: Fernando semina Kolarov sulla fascia e propone il cross, buona chiusura di Jesus.

91' p.t.s.: Cakir dà il via al primo tempo supplementare!!

Secondo tempo

94' s.t.: fischia Cakir, squadre che si preparano per i supplementari.

93' s.t.: bello scambio tra Perotti e Kolarov ma il cross del serbo viene messo fuori da Militao.

90' s.t.: Cakir assegna 3' di recupero.

89' s.t.: Dzeko fa valere il fisico su Pepe che lo mette giù, punizione interessante per la Roma e panchina giallorossa che reclama a gran voce la seconda ammonizione per il centrale portoghese.

87' s.t.: carica su Olsen che era stato bravo ad allontanare con i pugni un pallone pericoloso.

83' s.t.: Otavio prende campo per vie centrali e fa partire un destro sul quale Olsen risponde presente.

82' s.t.: grande occasione per la Roma!! Perotti sfrutta l'errore di Pepe e si invola verso la porta, la sua conclusione è però imprecisa e scatena la rabbia di Di Francesco che voleva un servizio per Pellegrini, tutto solo davanti a Casillas.

81' s.t.: giallo per Pellegrini che entra in netto ritardo sulle gambe di Telles.

78' s.t.: secondo cambio per il Porto, l'autore del gol Soares cede il posto a Fernando.

77' s.t.: Porto vicinissimo al 3-1!! Otavio scodella per Brahimi, il destro al volo del numero 8 algerino viene però respinto con i piedi da Olsen.

76' s.t.: terzo ed ultimo cambio per la Roma, fuori Marcano e dentro Cristante.

75' s.t. ennesimo cross di Telles che trova solamente la testa di Manolas, angolo per il Porto.

72' s.t.: Zaniolo raccoglie un pallone vagante al limite dell'area di rigore portoghese, il suo destro è però impreciso.

71' s.t.: Perotti crossa dalla sinistra, Dzeko prende il tempo a Telles e colpisce di testa ma la sfera finisce alta sopra la traversa.

69' s.t.: primo cambio per il Porto, lascia il campo Corona, fin qui il migliore dei suoi, ed entra Brahimi.

68 s.t.: buon movimento di Dzeko che difende il pallone dall'attacco di Danilo e carica il sinistro dai 25 metri, palla che si spegne sulla sinistra della porta difesa da Casillas.

66' s.t.: corner battuto da Telles che trova l'incornata di Felipe, il pallone colpito dal centrale brasiliano colpisce il terreno e si impenna andando a finire sopra la traversa.

65' s.t.: Otavio imbuca per Marega, buona chiusura di Marcano.

64' s.t.: Zaniolo propone il cross arretrato verso Dzeko che non riesce però ad arrivare.

61' s.t.: continuano a beccarsi Dzeko e Pepe, con il bosniaco che viene sommerso dai fischi del "do Dragao".

59' s.t.: Cakir decide per il doppio giallo ed ammonisce Dzeko e Pepe.

58' s.t.: accenni di rissa in mezzo al campo dove Dzeko rimane a terra dopo un testa a testa con Pepe.

56' s.t. secondo cambio per la Roma, lascia il campo Karsdorp, ammonito nell'occasione precedente, ed entra Florenzi.

55' s.t.: in grave difficoltà la Roma, in particolare sulla destra dove Telles scappa via a Karsdorp e serve Otavio, il cui tiro viene ribattuto.

53' s.t.: vantaggio del Porto!!! Cross di Corona che trova Marega liberissimo sul secondo palo, l'attaccante maliano da due passi colpisce con il piatto destro e porta nuovamente in vantaggio i suoi. Porto-Roma 2-1.

51' s.t.: gran parata di Olsen!! Destro di Marega che si infila tra le gambe di Manolas, ottimo riflesso del numero 1 giallorosso che si distende e mette in angolo.

49' s.t.: occasionissima per il Porto!! Soares impatta con la testa sul cross di Militao, la sfera rimbalza a terra e sfiora la traversa della porta di Olsen. Primo brivido per la Roma in questo secondo tempo.

46' s.t.: fischia Cakir e ricomincia la partita. Porto-Roma 1-1.

Rientrano in campo le due squadre mentre Pellegrini completa le operazioni di riscaldamento.

Primo tempo

49' p.t.: il duplice fischio dell'arbitro Cakir manda entrambe le squadre negli spogliatoi sul parziale di 1-1.

48' p.t.: cambio per la Roma. L'autore del gol giallorosso è costretto ad alzare bandiera banca, al suo posto Pellegrini.

46' p.t.: rimane a terra De Rossi che scatena le ire del "do Dragao" e le proteste di Pereira che viene ammonito.

45' p.t.: 2' di recupero assegnati dall'arbitro Cakir.

45' p.t.: Karsdorp allontana il pallone dall'area di rigore giallorossa, la sfera arriva tra i piedi di Herrera che carica il destro, Olsen si oppone in volo plastico.

43' p.t.: in grande difficoltà Karsdorp su Corona, il messicano arriva sul fondo e propone il cross, bravo Marcano ad allontanare.

42' p.t.. suggerimento rasoterra di Kolarov per Dzeko che viene però anticipato dai difensori bianco-blu.

41' p.t.: fallo di De Rossi su Danilo all'altezza della trequarti campo del Porto.

38' p.t.: qualche scintilla tra Conceiçao e De Rossi, reo di aver esultato proprio sotto alla tribuna occupata dai sostenitori portoghesi.

37' p.t.: pareggio della Roma!!! Daniele De Rossi non sbaglia dal dischetto e spiazza Casillas, Porto-Roma 1-1.

36' p.t.. calcio di rigore per la Roma!! Perotti supera Militao che lo stende, Cakir non ha dubbi ed indica il dischetto.

35' p.t.: ambiente infuocato al "do Dragao" dove il Porto sembra in totale controllo, questa volta è Soares a provarci dalla distanza, blocca Olsen.

34' p.t. Zaniolo lanciato in profondità viene anticipato provvidenzialmente da Militao.

33' p.t. buon taglio di Marega che arriva sul fondo, cross deviato da Jesus e corner a favore del Porto.

30' p.t.: prova a reagire la Roma ma il destro di Dzeko trova la schiena di Marega, calcio d'angolo per i giallorossi.

28' p.t. dopo un silent-check per un presunto fuorigioco di Soares l'arbitro Chakir convalida il gol dei padroni di casa. Porto-Roma 1-0.

26'p.t.: Porto in vantaggio!! Errore clamoroso di Manolas che si fa soffiare il pallone a centrocampo da Marega, l'azione prosegue con Corona che serve nuovamente Marega, il maliano mette in mezzo e Soares da due passi fa 1-0.

25' p.t. rimane a terra Otavio dopo un contatto con Kolarov, gioco fermo.

22' p.t.: buona combinazione sull'asse destro da parte del Porto, il cross di Militao attraversa tutta l'area di rigore senza che nessuno dei suoi compagni possa raggiungerlo

21' p.t.: Corona, autentica spina nel fianco per i giallorossi in questi primi 20', conclude da una ventina di metri verso la porta di Olsen, palla alta.

19' p.t. questa volta il giallo arriva, Herrera ferma irregolarmente Kolarov e viene ammonito, sugli sviluppi della punizione Manolas si libera e calcia, ma la sua conclusione viene messa in angolo.

17' p.t.: proteste della Roma per un fallo di Militao su Perotti che stava andando via, Cakir si limita a fischiare la punizione.

15' p.t.: prima ammonizione della gara. Zaniolo, fatto fuori da Soares, affossa il 29 bianco-blu e si prende il giallo

14' p.t.: Corona porta a spasso mezza difesa giallorossa ma, al momento del cross, si trascina il pallone sul fondo.

13' p.t.: Danilo ci prova con il destro a giro dalla distanza, palla alta di un paio di metri sopra la traversa della porta difesa da Olsen.

10'p.t.: ancora Porto vicino al gol!! Corona si accentra e calcia con il destro, la sfera ribattuta termina tra i piedi di Alex Telles che con il mancino trova soltanto l'esterno della rete, meglio il Porto in questi primi 10'.

8' p.t.: suggerimento in profondità di Karsdorp per Zaniolo, Casillas esce quasi al limite dell'area e allontana con i piedi.

7' p.t.: Otavio propone il cross dalla destra, Olsen fa sua la sfera in due tempi.

5' p.t.: Perotti in verticale per Dzeko, Felipe intuisce e sventa il pericolo.

3' p.t.: prima occasione per il Porto!! Calcio d'angolo battuto da Telles, sulla respinta si avventa Corona che con un destro al volo spaventa Olsen ma il pallone termina di poco alto sopra la traversa.

1' p.t.: la Roma, in classica maglia giallorossa, attaccherà dalla sinistra alla destra rispetto alla tribuna centrale. Porto in tenuta bianco-blu.

1' p.t.: fischio di inizio di Chakir. Si comincia!!

Tutto pronto per il fischio di inizio, le due squadre, accompagnate dall'arbitro Cakir si stanno portando verso il centro del campo, quando già l'inno della Champions League risuona nelle orecchie dei 50000 del "do Dragao".

Formazioni ufficiali

Porto: Casillas; Telles; Pepe; Felipe; Militao; Corona; Danilo; Herrera; Otavio; Marega; Tiquinho Soares. All. Conceicão

Roma: Olsen; Kolarov; Marcano; Juan Jesus; Manolas; Karsdorp; De Rossi; Nzonzi; Zaniolo; Perotti; Dzeko. All. Di Francesco

Cambio di programma dell'ultima ora per Di Francesco che vira verso la difesa a tre schierando a sorpresa Juan Jesus al posto di Florenzi. Modulo che si trasforma quindi in un 3-4-3 con Manolas, Marcano ed il brasiliano che comporranno la linea difensiva, Karsdorp e Kolarov avanzati a centrocampo e la coppia Zaniolo-Perotti al fianco di Edin Dzeko.

Probabili formazioni

Porto: Casillas; Telles; Pepe; Felipe; Militao; Corona; Danilo; Herrera; Otavio; Marega; Tiquinho Soares. All. Conceicão

Roma: Olsen; Kolarov; Marcano; Manolas; Karsdorp; De Rossi; Nzonzi; Florenzi; Zaniolo; Perotti; Dzeko. All. Di Francesco

Il prepartita

"Dovremo pensare a questa come la partita della vita" ha chiosato Di Francesco a margine della conferenza stampa pre-Porto, snodo cruciale per il futuro del tecnico. In caso di eliminazione dalla Champions, infatti, la panchina del mister pescarese potrebbe iniziare a traballare pericolosamente, sferzata anche dalle scorie di un derby perso 3-0 che si è andato ad incastonare proprio nel momento migliore (e cruciale) della stagione giallorossa. L'ecatombe dell'Olimpico ha interrotto una scia di risultati utili iniziata con un altro tonfo, un 7-1 subito a Firenze che ha riportato a galla fantasmi di vecchie notti europee, ma soprattutto ha estromesso De Rossi & co. dalla corsa ad una Coppa Italia già orfana di Juventus e Napoli. Da quello sciagurato 30 gennaio, peró, nel pallottoliere giallorosso si sono infilate 4 vittorie ed 1 pareggio, risultati conditi da 5 gol subiti e ben 11 realizzati. È proprio sulla discreta vena realizzativa della sua squadra che DiFra dovrà puntare per avere ragione di un Porto che, da inizio stagione, ha perso solamente 5 delle 43 gare disputate. Ed allora spazio al tidente veloce composto da Florenzi, Zaniolo e Perotti (quest'ultimo sembra in vantaggio su El Sharaawy) che avranno il compito di supportare Dzeko li davanti, ma anche quello di limitare le sgroppate di Telles da una parte e Militao dall'altra. A centrocampo, De Rossi e Nzonzi fungeranno da argini, mentre in difesa si rivedranno Karsdorp (che agirà sulla corsia destra) e Marcano, che prenderà il posto di un Fazio che nelle ultime uscite si è dimostrato tutt'altro che brillante. A completare il pacchetto difensivo ci saranno Manolas e Kolarov, con Olsen tra i pali.

Dal fronte portoghese invece, arrivano buone notizie per il tecnico Sérgio Conceição, che ritroverà Corona e Marega, grandi assenti della gara d'andata e titolari questa sera. Al fianco dell'attaccante maliano giocherà Tiquinho Soares, mentre Corona si posizionerà sull'estremo settore destro di un centrocampo completato da Danilo, Herrera ed Otavio. La difesa, guidata dall'intramontabile Casillas, dovrebbe essere quella tipo, con Militao e Telles larghi e la coppia Pepe-Felipe a fungere da ultimo baluardo dinanzi all'ex numero 1 del Real Madrid.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto