Uno dei grandi tormentoni di mercato di questa estate è stato sicuramente quello relativo al futuro di Mauro Icardi. Il centravanti argentino non sembrava intenzionato a lasciare l'Inter, nonostante sia l'amministratore delegato, Guseppe Marotta, sia il tecnico, Antonio Conte, avessero dichiarato pubblicamente come fosse fuori dal progetto. Solo l'ultimo giorno di mercato ha deciso di accettare il trasferimento al Paris Saint Germain in prestito con diritto di riscatto fissato a settanta milioni di euro.

Prima del Psg, però, l'ex capitano nerazzurro aveva rifiutato offerte molto importanti, su tutte quella del Napoli, che ci ha provato fino agli ultimi giorni di agosto.

Il tentativo del Napoli

Il futuro di Mauro Icardi è stato avvolto nel mistero fino al 2 settembre, ultimo giorno della sessione estiva di calciomercato. Il centravanti argentino avrebbe voluto giocarsi le sue carte all'Inter, ma il nuovo tecnico, Antonio Conte, ha fin da subito fatto capire che non avrebbe contato su di lui. L'attaccante si è sempre allenato a parte quando la squadra cominciava a fare la parte tattica e non ha partecipato alla tournéé in Asia.

Solo il Paris Saint Germain è riuscito a convincere l'ex capitano nerazzurro, prelevandolo in prestito con diritto di riscatto fissato a settanta milioni di euro. Opzione che, molto probabilmente, eserciterà visto che c'è Edinson Cavani in scadenza di contratto, con l'uruguaiano che non sarebbe intenzionato a rinnovare. Prima del Psg, comunque, ci ha provato fortemente il Napoli, molto più di Roma, Arsenal e Monaco. Le ultime tre, infatti, sono state rifiutate subito da Maurito e la moglie e agente, Wanda Nara.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Inter SSC Napoli

Diverso, invece, il discorso relativo agli azzurri, che hanno nutrito fino agli ultimi giorni di agosto speranze di portare all'ombra del Vesuvio l'ex capitano dell'Inter. Solo una volta tramontata definitivamente quest'ipotesi, il club di De Laurentiis ha deciso di chiudere per Fernando Llorente, il 31 agosto.

L'offerta

L'offerta del Napoli era stata molto importante. Gli azzurri, infatti, erano pronti a mettere sul piatto sessantacinque milioni di euro più bonus, senza l'inserimento di contropartite tecniche.

Anche allo stesso Mauro Icardi sarebbe stata fatta una proposta importante: un contratto quinquennale, fino a giugno 2024, a otto milioni di euro a stagione, bonus compresi. Anche il noto giornalista, Gianluca Di Marzio, esperto di mercato, ha svelato il tentativo del club di Aurelio De Laurentiis: "Il Napoli non può rimproverarsi nulla. Ha fatto di tutto ma veramente di tutto per portare Mauro Icardi in azzurro. Ha offerto tantissimi soldi all’Inter, tantissimi soldi al giocatore. E bravo è stato Llorente a capire subito la situazione, sapendo di essere la seconda scelta.

il vero obiettivo degli azzurri era Icardi e Llorente ha accettato questo fattore".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto