Con i campionati di calcio fermi e il prosieguo della stagione ancora in alto mare per l'emergenza sanitaria, diversi fuoriclasse del presente e del passato accendono l'entusiasmo dei tifosi con dirette Instagram ricche di aneddoti e momenti esilaranti. Ieri, 25 aprile, Francesco Totti e Alessandro Del Piero hanno rapito l'attenzione degli appassionati della pelota, raccontando alcuni momenti importanti delle sfide del passato tra Roma e Juventus. L'ex capitano giallorosso ha parlato anche del figlio Cristian che sogna di emulare le sue gesta.

In una precedente conversazione social, Damiano Er Faina, ex Temptation Island Vip, aveva stuzzicato Totti su un possibile trasferimento del quattordicenne ai rivali biancocelesti.

Nella circostanza, il marito di Ilary Blasi, ora procuratore, aveva lasciato una porta aperta. Quando lo stesso quesito gli è stato posto da "Pinturicchio", il quarantatreenne ha tirato fuori il suo animo giallorosso: "Non lo porto di certo alla Lazio di mia volontà, mica sono scemo".

Damiano Er Faina stuzzica Totti sul futuro del figlio

Non solo curiosità legate alla sua lunga esperienza calcistica nella doppia diretta Instagram di ieri pomeriggio di Francesco Totti. Conversando con Damiano Er Faina, si è parlato del futuro calcistico del figlio che fa parte delle giovanili della Roma. Il vulcanico youtuber gli ha chiesto se in qualità di procuratore potrebbe prendere in considerazione un eventuale trasferimento di Cristian alla Lazio.

"Ci penserei pure, ma conoscendolo non mi farebbe nemmeno sedere", ha affermato l'ex capitano giallorosso ricordando quando ad inizio carriera giocava nella Lodigiani e si era scatenato un acceso derby di mercato tra le due squadre capitoline. In ogni caso, il "Pupone" ha aggiunto che se il figlio non avesse alternative al club biancoceleste non potrebbe far altro che prenderla in considerazione: "Altrimenti dovrebbe cambiare lavoro".

L'ex giallorosso a Del Piero: 'Non porto Cristian alla Lazio di mia volontà', gli aneddoti su Roma-Juve

L'argomento è tornato d'attualità durante la diretta con Alessandro Del Piero che ha riproposto a Totti il quesito su un possibile futuro in maglia biancoceleste del figlio. Nella circostanza, con la consueta ironia, il quarantatreenne ha chiarito che non lo proporrebbe mai alla Lazio di sua spontanea volontà: "Mica sono scemo".

Novità video - Totti: "Mio figlio alla Lazio? Io ci penserei, lui..."
Clicca per vedere

Durante la conversazione con l'ex attaccante della Juventus e della Nazionale, Totti ha raccontato diversi aneddoti. "L'avversario più duro? Una volta Montero mi diede un calcio sotto la Tevere e non so come la gamba non arrivò fino in curva", ha riferito con il sorriso sulle labbra l'ex capitano giallorosso.

Il discorso è inevitabilmente scivolato sul gesto che Francesco Totti fece in occasione del poker che la Roma rifilò ai bianconeri nel 2004. "Mi hai fatto rosicare", ha ammesso Del Piero senza fare giri di parole con il quarantatreenne che ha spiegato che il 4 indicato con la mano era rivolto a Tudor e non a lui.

"Durante la partita mi aveva dato una gomitata talmente forte sul muscolo che si era addormentato tutto il braccio.

Fu un dolore atroce", ha chiosato il marito di Ilary Blasi che ha poi promesso all'amico che, appena sarà possibile, andrà al suo ristorante in America: "Però preferisco gli gnocchi o le lasagne alla carbonara".

Segui la pagina A.S. Roma
Segui
Segui la pagina S.S. Lazio
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!