L'ex difensore della Juventus Mehdi Benatia si è reso protagonista di una diretta Youtube insieme al suo amico ed ex compagno di squadra Blaise Matuidi. Tanti gli argomenti affrontati dai due, ma ciò che ha spiccato in particolar modo sono gli elogi che Benatia ha voluto riservare all'attuale centrocampista della Juventus. Allo stesso tempo, però, non è mancata una frecciatina nei confronti del suo ex tecnico in bianconero Massimiliano Allegri: "Allegri diceva tante cavolate, ma su di te (riferito a Matuidi, ndr) aveva ragione". Benatia si è voluto riferire all'importanza ricoperta da Matuidi in ogni squadra in cui è stato.

Ha infatti precisato: "Al Troyes ti hanno lanciato e non ti han più tolto, poi Saint-Étienne, poi al PSG. E oggi sei arrivato alla Juventus". Altro pregio riscontrato da Benatia è il suo essere decisivo in zona gol, dimostrato anche da una continuità importante dal punto di vista delle realizzazioni. Benatia ha elogiato ulteriormente il centrocampista dicendogli: "Tu invece quanto hai vinto? 25 titoli? È la costanza di stare ad alto livello, dipende da come lavori".

Benatia e l'aneddoto su Totti

Oltre ad incensare il suo amico ed ex compagno di squadra Blaise Matuidi, Mehdi Benatia ha voluto raccontare al giocatore della Juventus di un recente aneddoto che lo ha visto protagonista insieme a Francesco Totti, con il quale ha condiviso una stagione alla Roma.

Il difensore marocchino ha parlato di uno screzio che è scaturito da un episodio di qualche tempo fa, quando Benatia mise in mostra le maglie di alcune leggende del calcio che il difensore marocchino ancora custodisce gelosamente. Tra queste, il difensore non mostrò quella di Francesco Totti in quanto i due da avversari non scambiarono mai la maglia.

Proprio Totti, il mese scorso, lo ha chiamato per fargli gli auguri, facendogli pesare con una battuta questa situazione. Alla fine però la situazione si è facilmente risolta, con Totti che ha promesso a Benatia che gli avrebbe fatto avere la sua maglia.

Benatia e gli 'screzi' con Allegri

Non è la prima volta che l'ex difensore della Juventus punzecchia Massimiliano Allegri.

Come è già capitato in una recente diretta, il difensore marocchino ha dichiarato che il tecnico toscano è una brava persona, ma che non è stata coerente con lui. Nello specifico Benatia si riferisce all'anno del ritorno di Bonucci alla Juventus, nell'estate del 2018. In quell'occasione, come raccontato da Benatia, Allegri gli diede garanzie di titolarità nonostante l'acquisto di Bonucci da parte dei bianconeri. Alla fine non mantenne la parola e Benatia decise di lasciare Torino a gennaio 2019 per trasferirsi all'Al-Duhail.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!