L'Inter si sta muovendo con largo anticipo sul mercato in vista della prossima estate. I nerazzurri, anche a causa della sosta forzata del campionato, hanno cominciato a programmare insieme al loro tecnico, Antonio Conte, la campagna acquisti per cercare quel salto di qualità e puntare allo scudetto il prossimo anno e, quantomeno, al passaggio della fase a gironi di Champions League. Uno dei reparti che subirà maggiori modifiche è l'attacco visto il futuro incerto di Lautaro Martinez e gli addii quasi certi di Alexis Sanchez, che tornerà al Manchester United, e Sebastiano Esposito, che sarà ceduto in prestito per permettergli di giocare con maggiore continuità e con meno pressioni.

Le mani su Mertens

Il primo colpo dell'Inter in attacco potrebbe essere Dries Mertens. L'attaccante belga è in scadenza di contratto con il Napoli e la trattativa per il rinnovo non sembra decollare, nonostante l'incontro con il patron degli azzurri, Aurelio De Laurentiis, prima della sosta forzata del campionato. Per questo motivo i nerazzurri ne hanno approfittato in queste settimane superando la concorrenza, in particolar modo del Chelsea.

Il belga è entrato nella storia del club partenopeo come il miglior marcatore di sempre grazie al gol messo a segno contro il Barcellona nell'andata degli ottavi di finale di Champions League. Il club meneghino per convincerlo ha messo sul piatto una proposta importante: un contratto biennale, fino a giugno 2022, a cinque milioni di euro a stagione più un ricco bonus al momento della firma.

Negli ultimi giorni ci sarebbe stato anche uno scambio di documenti con l'entourage del classe 1987. Per il suo ingaggio sta spingendo molto anche Romelu Lukaku, suo amico e connazionale, che ha indicato il suo nome per sostituire Alexis Sanchez, che tornerà al Manchester United.

L'altro colpo in attacco

Inter che non si starebbe muovendo solo su Dries Mertens per rinforzare l'attacco la prossima stagione. I nerazzurri, infatti, avrebbero messo nel mirino un altro ex che ha fatto la storia del Napoli. Si tratta di Edinson Cavani, anche lui in scadenza di contratto, con il Paris Saint Germain.

Il centravanti uruguaiano non dovrebbe rinnovare il proprio accordo con i parigini e avrebbe avviato i contatti con il club nerazzurro. Trattativa che non sarebbe così avanti come quella per Mertens, ma il Matador avrebbe dato il proprio consenso al trasferimento a Milano. Anche per lui potrebbe essere pronto un contratto biennale, anche se a cifre leggermente superiori rispetto a quelle del belga. Anche grazie al decreto crescita, che riduce al minimo la tassazione per i giocatori che sono stati all'estero almeno negli ultimi tre anni, infatti, Ausilio e Marotta potrebbero mettere sul piatto una cifra tra i sette e gli otto milioni di euro a stagione, che al lordo costerebbe proprio quanto Mertens.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!