In attesa di capire se ripartirà la Serie A, a rendere movimentato il mondo del calcio sono delle polemiche sollevate da alcuni personaggi sportivi. Dapprima Pistocchi poi Moratti non hanno lesinato frecciatine nei confronti della Juventus e del presidente Agnelli. A questi si è aggiunto di recente anche Marco Materazzi, protagonista di un tweet nei confronti della società bianconera. Dopo che i tanti sostenitori juventini avevano ricordato il 5 maggio 2002 (anno del successo in campionato della Juventus ai danni dell'Inter), è toccato all'ex difensore di Inter e Perugia 'provocare' la Juventus e i suoi tifosi nella ricorrenza del 14 maggio.

In questa data infatti, nella stagione calcistica 1999-2000, la Juventus subì una sconfitta a Perugia (squadra in cui militava proprio Materazzi prima di trasferirsi all'Inter) nell'ultima giornata di campionato che consegnò lo scudetto alla Lazio. Quel match fu ricco di polemiche in quanto venne posticipato il calcio d'inizio per un acquazzone abbattutosi sullo stadio 'Renato Curi' di Perugia. Nonostante il campo pesante, l'arbitro dell'incontro Pierluigi Collina permise lo svolgimento del match, che portò ad un'inaspettata sconfitta della Juventus per 1 a 0.

'C'è chi ha il 5 maggio e chi il 14 maggio'

Un post ironico e provocatorio quello condiviso da Marco Materazzi nel suo profilo Instagram, volto a ricordare lo scudetto perso dalla Juventus nel 2000.

L'ex difensore di Inter e Perugia ha infatti scritto: "Come pioveva, così piangeva… (cit. Achille Togliani), c’è chi ha il 5 maggio e chi il 14 maggio, chi quel giorno era bagnato di pioggia e chi di lacrime…". Evidente il riferimento di Materazzi agli sfottò degli juventini in merito al 5 maggio, data dolente per l'Inter.

In quell'occasione infatti perse lo scudetto nel 2002 all'ultima giornata di campionato dopo aver subito la sconfitta all'Olimpico di Roma contro la Lazio. Tale disfatta consegnò lo scudetto alla Juventus, che vinse al 'Friuli' contro l'Udinese per 2 a 0. Non sono mancate ovviamente le risposte polemiche di alcuni follower di Materazzi: in particolar modo alcuni follower hanno ricordato all'ex difensore che l'Inter da 9 anni non vince più trofei rispetto alla Juventus.

L'intervista a Calori su Perugia-Juventus

Sull'argomento Perugia-Juventus è tornato Alessandro Calori, difensore umbro che nel 2000 consegnò lo scudetto alla Lazio realizzando il gol della sconfitta dei bianconeri al 'Renato Curi'. Sull'argomento l'attuale allenatore ha dichiarato: "Non saprei se si sarebbe dovuto giocare per il campo pesante, era una situazione difficile da gestire". Calori ha poi ricordato che in quell'occasione Collina provò a chiamare i suoi collaboratori che lo invitarono ad aspettare prima di iniziare. L'ex difensore del Perugia ha infine dichiarato "Rimanemmo fermi quasi un’ora e mezza, una pausa infinita, fu dura riprendere".

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!