Inter e Manchester United potrebbero essere le grandi protagoniste del mese di agosto. In campo le due squadre saranno impegnate in Europa League, con i Red Devils vicini alla qualificazione ai quarti di finale e con i nerazzurri impegnati in gara unica contro il Getafe. Entrambe sono tra le grandi favorite ad arrivare fino in fondo nella competizione.

Le due società, però, caratterizzeranno anche la prossima sessione di Calciomercato con alcuni discorsi attualmente in atto, relativi soprattutto a Alexis Sanchez. L'attaccante cileno è in prestito secco a Milano e dovrebbe tornare a Manchester dopo la sfida contro il Getafe, a meno che non arrivi un accordo per il trasferimento a titolo definitivo.

L'Inter vorrebbe anche Smalling

Alexis Sanchez non sarebbe l'unico nome sul tavolo delle trattative tra Inter e Manchester United. I nerazzurri, infatti, avrebbero chiesto informazioni su Chris Smalling. Il centrale inglese è in prestito secco alla Roma, che non sembra avere la forza economica di acquistarlo a titolo definitivo. Il club meneghino è alla ricerca di un rinforzo di spessore per puntellare il reparto arretrato, soprattutto nel caso in cui dovesse andare via uno tra Diego Godin e Milan Skriniar.

In questa stagione, con la maglia giallorossa, Smalling è tornato ad alti livelli, collezionando 28 presenze e mettendo a segno due reti in campionato, a fronte di cinque presenze accumulate in Europa League.

Il classe 1989 non è più giovanissimo e, inoltre, ha il contratto in scadenza a giugno 2022. Per questo motivo i Red Devils avrebbero aperto le porte a discutere di una sua cessione a titolo definitivo essendo l'ultimo anno in cui possono vendere il calciatore ad una cifra elevata.

La possibile trattativa

La valutazione di Chris Smallig è importante e si aggira tra i 15 e i 20 milioni di euro. Una cifra, però, abbordabile per l'Inter rispetto alla Roma, che sta facendo i conti con problemi societari. Il cartellino del centrale inglese potrebbe essere inserito nell'affare che coinvolge anche Alexis Sanchez.

L'attaccante cileno viene valutato 15 milioni di euro, mentre i nerazzurri non vorrebbero spingersi oltre i 10 milioni.

Il Manchester United, dal suo canto, potrebbe provare ad inserire nella trattativa il cartellino di Milan Skriniar, con l'aggiunta di un ricco conguaglio economico. Il centrale slovacco è un pallino degli inglesi da tempo ma non si è mai riusciti ad arrivare all'intesa definitiva. Le difficoltà riscontrate dall'ex Sampdoria in questa stagione nella difesa a tre potrebbero portare l'Inter a considerare una sua cessione per realizzare una plusvalenza importante e finanziare il mercato in entrata.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!