La Juventus è attesa da un importante match contro la Roma domenica 27 settembre allo Stadio Olimpico. La prova fornita contro la Sampdoria nella prima giornata lascia ben sperare il tecnico Andrea Pirlo, che potrebbe schierare di nuovo lo schema 3-4-1-2 che ha destato sicuramente ottime impressioni. Proprio nel successo contro la squadra di Claudio Ranieri a molti non è sfuggito il presunto fallo di mano di Bonucci in area di rigore bianconera. Secondo gran parte degli addetti i lavori, l'intervento del difensore centrale sarebbe stato passibile di fallo da rigore. Sull'argomento è intervenuto anche Sandro Mazzola, ex giocatore e dirigente dell'Inter.

A Radio Amore Campania non ha risparmiato allusioni pesanti nei confronti della Juventus dichiarando: "Bonucci e il fallo di mano in area di rigore? Scusate, ma Bonucci con quale squadra gioca? La Juventus, allora di che vi meravigliate". Una frase che evidentemente fa riferimento a presunti favoritismi degli arbitri nei confronti della società bianconera. Sandro Mazzola ha poi parlato anche della sua Inter e delle ambizioni che gli uomini di Antonio Conte possono coltivare durante questa stagione.

Sandro Mazzola sull'Inter e sul Napoli

L'ex dirigente dell'Inter si è soffermato anche sulla stagione dell'Inter, sottolineando come nutra grandi aspettative nei confronti dei giocatori allenati da Conte.

Ha infatti dichiarato che sono rapidi ma che però è scaramantico e preferisce non esprimersi sull'esito della stagione. Si è poi soffermato anche sul Napoli di Gennaro Gattuso, dichiarando che ha tutte le carte in regola per qualificarsi alla prossima Champions League. Elogi soprattutto per Koulibaly, abile sia nel giocare in difesa che a centrocampo.

A tal riguardo, ha detto che gli piace molto come giocatore, ha poi aggiunto: "Un top player così, con le sue qualità, sta bene ovunque". Su Oshimen ha invece aggiunto che è un ottimo giocatore e che se Gattuso ha deciso di farlo partire della panchina contro il Parma, è perché probabilmente si aspettava potesse cambiare la partita a gara in corso.

Sul Milan invece ha detto ironicamente: "Non so che squadra è, dove gioca?".

Sandro Mazzola e i trascorsi da giocatore

Non è mancato evidentemente un salto nel passato per Sandro Mazzola. L'ex dirigente nerazzurro si è infatti soffermato sui suoi trascorsi da giocatore dell'Inter, parlando in particolar modo di Inter-Real Madrid, match a cui è rimasto legato. Il motivo l'aver giocato contro il suo idolo Di Stefano. A tal riguardo, ha raccontato che quando vide l'allora giocatore del Real rimase imbambolato. Fu il suo compagno di squadra Picchi a dirgli che ora di iniziare a giocare.

Segui la nostra pagina Facebook!