In casa Inter il giocatore maggiormente al centro delle critiche in questi ultimi giorni è Christian Eriksen. Il centrocampista danese, infatti, non è riuscito a mostrare il proprio talento da quando è giunto a Milano, acquistato a gennaio dal Tottenham per poco più di 20 milioni di euro. Anche nelle prime partite di questo campionato non è riuscito a ritagliarsi un ruolo importante in prima squadra, messo ai margini dello scacchiere di Antonio Conte. Durante la sessione di mercato da poco conclusa si sono susseguiti rumors anche su una possibile cessione dopo soli sei mesi, ma a bloccare tutto sarebbe stato il presidente del club nerazzurro, Steven Zhang.

In particolare sarebbe stata rifiutata un'offerta di prestito del Borussia Dortmund.

Zhang avrebbe detto no

Nonostante le difficoltà riscontrate in questi primi mesi, l'Inter punta ancora tanto su Christian Eriksen. Il fantasista danese ha mostrato solo in parte il proprio talento, realizzando lo scorso anno una rete in campionato, due in Europa League e una in coppa Italia. In questa stagione ha giocato solo una partita da titolare, all'esordio contro la Fiorentina, partendo dalla panchina contro Benevento, Lazio e Milan. Per questo motivo si è cominciato a ipotizzare anche una sua possibile partenza a gennaio, soprattutto se dovesse continuare a venire messo ai margini dell'undici titolare. Lo stesso Eriksen, tra l'altro, la scorsa settimana, dal ritiro con la propria Nazionale, ha ammesso candidamente di non voler trascorrere l'autunno e l'inverno seduto in panchina.

In lui, però, si ripone grande fiducia, visto che il presidente dell'Inter, Steven Zhang, stando a quanto riportato da Calciomercato.com, avrebbe detto di no al Borussia Dortmund non più tardi di qualche settimana fa. I tedeschi lo avrebbero voluto per alzare il tasso tecnico del centrocampo, anche alla luce dell'arretramento in difesa di Emre Can.

La società nerazzurra, però, crede in lui e ha deciso di rispedire al mittente i sondaggi della squadra guidata da Favre.

I dettagli dell'offerta

Stando a quanto riportato da Calciomercato.com, il Borussia Dortmund sarebbe stato il club più convincente nel chiedere informazioni all'Inter su Christian Eriksen. I tedeschi avrebbero messo sul piatto un anno di prestito per il fantasista danese, discutendo anche la possibilità di un'opzione di riscatto senza alcun vincolo o obbligo.

La risposta dell'Inter è stata un no secco, vista la linea del presidente Zhang: niente giocatori importanti in regalo, chi può essere ancora utile alla causa non va via in prestito. Lo stesso discorso, d'altronde, è stato fatto con Radja Nainggolan e Ivan Perisic, nonostante il Cagliari e il Bayern Monaco li volessero nuovamente in prestito senza il vincolo dell'obbligo di riscatto.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!