Empoli-Brescia come Juventus-Napoli. La Coppa Italia questa settimana ha regalato un nuovo caso destinato a far discutere fra i media sportivi. La squadra del presidente Cellino, prima del match di Coppa Italia dei sedicesimi di finale contro l'Empoli (previsto mercoledì 25 novembre), ha ufficializzato tramite un comunicato che non avrebbe partecipato alla trasferta. Il motivo riguarda quattro tesserati dei lombardi che sono risultati positivi al coronavirus. Una decisione che ha portato inevitabilmente il Giudice Sportivo a sanzionare la società di Cellino con la sconfitta a tavolino per 3 a 0 e quindi all'uscita dalla Coppa Italia.

Tale sentenza conferma l'uniformità rispetto alla decisione presa sempre dal Giudice Sportivo in occasione di Juventus-Napoli di inizio ottobre. Come è noto i campani, dopo aver ricevuto il verdetto, si sono appellati al Tribunale d'Appello, che però ha confermato la decisione.napolinel ricorso passando anche per il Coni. Se anche quest'ultimo confermasse la sentenza, i campani potrebbero affidarsi al Tar del Lazio in ultima istanza.

Il Brescia non si è presentato per i sedicesimi di Coppa Italia

La sanzione comminata dal Giudice Sportivo nei confronti del Brescia (sconfitta a tavolino per non essersi presentato nel match di Coppa Italia) potrebbe risultare una 'mazzata' anche per il Napoli. I campani sono pronti a presentare il ricorso al Coni in merito alla sconfitta a tavolino subita per non essersi presentati a inizio ottobre all'Allianz Stadium di Torino per il match di campionato contro la Juventus. Il Napoli motivò la scelta sottolineando come fosse stata l'Asl territoriale a suggerire alla squadra di non partire per Torino.

Le indagini effettuate dal Giudice Sportivo e confermate anche dal Tribunale d'Appello avevano però confermato come i campani avevano già disdetto il volo per Torino ancor prima di aver ascoltato il parere dell'Asl territoriale. Da lì la conferma della sanzione al Napoli

L'Empoli giocherà gli ottavi di finale di Coppa Italia contro il Napoli

La sconfitta a tavolino comminata al Brescia nei sedicesimi di finale di Coppa Italia lancia agli ottavi l'Empoli, che se la vedrà proprio contro il Napoli.

Proprio la squadra toscana, nel suo percorso nella competizione nazionale, ha battuto prima il Renate e poi il Benevento. E a proposito della positività dei tesserati del Brescia, hanno contratto il coronavirus tre giocatori e un membro dello staff. Come spiega la comunicazione ufficiale della società lombarda, la scelta di non partire per Empoli nasce per non compromettere il campionato di Serie B del Brescia, che punta evidentemente al ritorno immediato in Serie A.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!