Lautaro Martinez è sicuramente il giocatore che è partito meglio in questo 2021 tra le fila dell'Inter. L'attaccante argentino ha realizzato una tripletta, sfiorando anche il poker, nel primo match dell'anno giocato ieri contro il Crotone allo stadio Meazza e chiuso sul risultato finale di 6-2. Il "Toro", però, potrebbe infiammare anche la prossima sessione estiva di calciomercato dopo aver caratterizzato quella della scorsa estate. Su di lui, infatti, ci sarebbe sempre il forte interesse del Barcellona, che non ha mai perso di vista il classe 1997, dopo non aver potuto affondare il colpo qualche mese fa a causa dei problemi economici legati alla Pandemia.

Il Barcellona penserebbe ancora a Lautaro

Lautaro Martinez continuerebbe a essere un vero pallino per il Barcellona. I blaugrana lo volevano già la scorsa estate ma non hanno mai potuto affondare il colpo, nonostante avessero intavolato la trattativa già da qualche mese. A bloccare tutto l'emergenza relativa al Coronavirus, che ha colpito i bilanci di tutte le società.

Il Barça, intanto, attualmente sta vivendo una fase di passaggio in una stagione anomala che lo vede ben lontano dalla vetta in Liga. L'obiettivo per la prossima stagione è quello di rinforzare l'attacco, visto che l'addio di Luis Suarez ha lasciato un buco nel reparto avanzato, oltre al fatto che in uscita potrebbe esserci anche Leo Messi, in scadenza di contratto e il cui rinnovo sembra essere in fase di stallo.

Lautaro Martinez rappresenterebbe il rinforzo ideale, essendo bravo sia dal punto di vista tecnico che da quello finalizzativo. In questa stagione il "Toro" ha messo a segno già nove reti in 15 presenze in campionato, a fronte dell'unico gol realizzato in sei partite di Champions League, nella gara di andata contro il Real Madrid.

La possibile offerta

Il Barcellona sembrerebbe pronto ad avanzare una proposta importante all'Inter per il cartellino di Lautaro Martinez. I blaugrana, infatti, sarebbero pronti a mettere sul piatto una cifra intorno ai 60 milioni di euro più il cartellino di Ousmane Dembelé. Una proposta che, però, sarebbe ritenuta insufficiente dal club nerazzurro, il quale continuerebbe a chiedere almeno 90 milioni di euro come parte fissa cash, a prescindere dall'eventuale inserimento di una contropartita tecnica.

La stessa richiesta che i nerazzurri tra l'altro, avevano già fatto l'anno scorso al Barça, quando l'affare sembrava essere a buon punto per una base fissa da 90 milioni più due contropartite tecniche. Inoltre, Lautaro ha sempre una clausola rescissoria da 111 milioni di euro, almeno fino a quando non arriverà l'eventuale rinnovo di contratto.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!