Una scossa di Terremoto è stata avvertita in alcuni comuni nella piana di Catania. L’evento sismico registratosi nella notte tra venerdì e sabato è stato di lieve entità, sebbene avvertito dalla popolazione residente nelle vicinanze dell’epicentro. Ecco tutti i dettagli della scossa di oggi.

Terremoto Sicilia, scossa tra Scordia, Lentini e Palagonia

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha reso i dettagli della scossa di terremoto avvertita in alcuni comuni del catanese. Secondo i dati registrati dalla Sala di Roma dell’ INGV l’epicentro del sisma è localizzato tra le province di Catania e Siracusa e con precisione tra i comuni di Scordia, Palagonia e Lentini.

Il sisma ha avuto una magnitudo di 2,8 della scala Richter, con una profondità di appena 10 Km dalla superficie. L’evento sismico è avvenuto poco dopo la mezzanotte, alle ore 00.33 del 10 dicembre 2016. Otto i comuni più vicini che si trovano nel raggio di venti chilometri dall’epicentro: Scordia, Palagonia, Militello in Val di Catania, Lentini, Francofonte, Carlentini, Ramacca e Mineo. Cinque sono in provincia di Catania e tre nel siracusano. Fortunatamente il lieve terremoto, che è durato pochissimi istanti, non ha causato danni a cose o persone, e non è l’unico avvertito nell’isola nelle ultime ore.

Terremoto in Sicilia: otto le scosse nelle ultime 24 ore

Sono ben otto le scosse registrate in Sicilia nelle ultime 24 ore. Eccezion fatta per la scossa di cui vi abbiamo appena parlato, avvenuta tra la provincia di Siracusa e Catania, le restanti sette sono state localizzate nella provincia di Messina.

I migliori video del giorno

Lo sciame sismico avvenuto nel messinese è formato da scosse con magnitudo che oscillano tra i 2,0 e 2,8 della scala Richter.

Le scosse avvertite nel messinese hanno un ipocentro compreso tre i sei e gli otto chilometri. I comuni che si trovano entro i cinque chilometri dall’epicentro sono Frazzanò, Galati Mamertino, Alcara li Fusi, Longi, San Salvatore di Fitalia, Militello Rosmarino, Mirto e San Marco d'Alunzio. Anche in questo caso fortunatamente non si è registrato alcun danno.