Gli utilizzatori dei vari device Samsung Galaxy attendono da mesi il rilascio dell'aggiornamento ufficiale del proprio sistema operativo all'ultima versione, l'agognatoAndroid 6 Marshmallow, finora ad esclusivo appannaggio dei possessori dei terminali Google Nexus. L'attesa sembra però, finalmente, volgere al termine; in queste ore è trapelata in rete la tabella di marcia degli update che la Casa coreana rilascerà a partire dal prossimo mese di dicembre. I primi dispositivi a beneficiare del nuovo OS saranno i top di gamma della famiglia Galaxy e in seguito i modelli meno prestigiosi.

Priorità ai primi della classe

La prassi seguita da Samsung è analoga al precedente passaggio da Android Kitkat a Lollipop; all'epoca venne aggiornato il top di gamma Galaxy S5 in dicembre e a fine gennaio venne completato il roll-out sui terminali di fascia inferiore. Samsung, più o meno ufficialmente, ha rilasciato una vera e propria road-map degli aggiornamenti suddivisa per modello e nella quale è inoltre indicato l'eventuale stato di approvazione e la data di rilascio (ovviamente per i modelli approvati).

I primi device che potranno scaricare l'aggiornamento OTA (On the Air e quindi scaricabile via internet direttamente sul dispositivo) saranno il Samsung Galaxy Note 5 e il Samsung Galaxy S6 Edge +; per il mese di gennaio sarà reso disponibile per S6 e S6 Edge, in febbraio arriverà per Note 4 e Note Edge.

Chi dovrà attendere il 2016

Per tutti gli altri dispositivi, quindi Galaxy S5 e modelli inferiori, un laconico N/A (not available) lascia intendere di portare pazienza e attendere ancora.

Lo status Waiting Approval indica infatti che il sistema operativo non è stato ancora messo a punto per la tipologia di hardware dei device meno recenti. Se quindi possediamo un terminale presente nella lista, ma senza l'indicazione del tempo di rilascio dell'aggiornamento, non disperiamo e confidiamo nell'efficienza della Casa coreana, la quale ha sempre confermato le proprie road-map per gli update ufficiali.

Custom Rom per i device più datati

Se invece il nostro dispositivo è più datato, e quindi non viene menzionato nella lista degli aggiornabili, l'unico modo per fare l'upgrade ad Android 6 Marshmallow è tramite una Custom Rom alternativa (sistemi operativi basati sull'ufficiale release di Android ma personalizzate da sviluppatori indipendenti, quindi senza supporto ufficiale). Si tratta comunque di un procedimento che richiede i cosiddetti permessi di Root e che nel migliore dei casi farà perdere la garanzia al terminale; inoltre è un intervento che va eseguito da esperti, poiché il rischio di far danni irreparabili al dispositivo è molto alto.

Segui la pagina Samsung
Segui
Segui la pagina Android
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!