Un importante magazine finanziario ha riportato la notizia dell’imminente apertura dei pre-ordini per la Alfa Romeo Giulia. La notizia, tra l’altro ampiamente ventilata sul web, chiude un capitolo di incertezze e mette, speriamo, a tacere l’orda di polemica nata da alcuni mesi soprattutto sui social network.

Pronti al lancio, ma come risponderà il Mercato?

Mancherebbero quindi meno di tre giorni al D Day per la Alfa Romeo Giulia, è finalmente arrivato il momento per confrontarsi con il mercato italiano e internazionale.

L’ingresso della nuova berlina sarà un importante momento per il Gruppo FCA per fare il punto della situazione sull’operazione di rilancio del marchio del Biscione. Certamente i vertici del brand sono consapevoli che il modello ha perso terreno rispetto alla concorrenza e che probabilmente il picco di aspettativa nel pubblico è calato sensibilmente.

Il Biscione ha bisogno di ritrovare lo smalto

Al clamore e all’entusiasmo dimostrati dai fan quando nell’ormai lontano 24 giugno 2015 la Giulia venne presentata ad Arese, si è insinuata strisciando una corrente di malcontento, la quale, soprattutto tramite i social network, ha iniziato ad offuscare l’immagine della berlina.

Certo non ha giovato la notizia secondo la quale i ritardi nella commercializzazione erano da addebitare a deludenti risultati nei crash test, teoria fortunatamente smontata dal Costruttore che ha infine ammesso i reali motivi dei ritardi. Il fulmine mediatico era stato comunque scagliato e certamente avrà instillato in molti consumatori almeno qualche dubbio.

Attesa la spinta del Marketing FCA

Come si comporterà la Giulia sul mercato?

Avrà il giusto riconoscimento, rappresentato da decorosi numeri di vendita, o languirà negli showroom del marchio in attesa di qualche nostalgico dal Cuore Sportivo? Certo è che il marketing FCA dovrà fare un bel lavoro per supportare il lancio della berlina, sperando di riportare in auge il trend delle berline compatte (sarà utile il ritorno Alfa Romeo in Formula 1?). Queste ultime non sono sicuramente le auto più desiderate del momento, visto che i mercati continuano a chiedere a gran voce modelli di Suv e Suv inspired di ogni categoria e ordine.

Infine c’è da chiedersi quanto peserà sulle vendite la mancanza attuale della variante Sport Wagon, la quale al momento non essere al centro dei pensieri della Casa, anche se gli appassionati sembrano invocarla.

Segui la nostra pagina Facebook!