I cosiddetti team minori della Formula 1 stanno patendo come non mai la carenza di sponsor solidi e alcuni di essi sono in seria difficoltà. Tra questi anche il team svizzero Sauber, per il quale i costi della partecipazione al circus della F1 stanno diventando proibitivi. Sembra, da alcune notizie affiorate in rete, che la squadra avrà grosse difficoltà a partecipare al Gran Premio di Shanghai e che molto probabilmente non si presenterà in Cina.

Tempi brevi grazie al subentro in Sauber

Il blog specializzato grandprix247.com ha pubblicato una news che ha fatto sussultare non pochi cuori; Alfa Romeo potrebbe rilevare la scuderia elvetica in difficoltà e, in barba ai tanti detrattori, scendere in pista in tempi relativamente brevi.

Sauber dal 2010 corre con motorizzazioni Ferrari e proprio questa partnership potrebbe essere il gancio per far tornare il Biscione nel grande circo della Formula 1.

Con la F1 il rilancio Alfa Romeo verrebbe vitaminizzato

Che i vertici del Gruppo FCA abbiano il desiderio di riportare il marchio di Arese alle competizioni internazionali non è ne un mistero ne una novità. Il CEO del colosso automobilistico ha più volte accennato a questo proposito, sottolineando però la difficoltà di un ingresso in una competizione difficile e costosa senza il supporto e la logistica di un team esistente.

La defaillance di Sauber potrebbe quindi arrivare in un momento propizio e il futuro team F1 Alfa Romeo potrebbe nascere dalle “ceneri” di quello svizzero. Qualora tutto ciò si avverasse ne beneficerebbe non poco il duro lavoro di rilancio del marchio Alfa al quale FCA sta lavorando e che passa per il lancio di modelli come la nuova Giulia o il Suv Stelvio. La visibilità offerta dalla massima competizione automobilistica è immensa e soprattutto a livello planetario, questo porterebbe solo benefici ai piani di espansione estera del marchio di Arese.

Intanto la Alfa 4C riporta il marchio alle gare di Montagna

In attesa di ricevere aggiornamenti o smentite riguardo questa interessante notizie è comunque interessante ricordare l'iniziativa del pilota Marco Gramenzi, il quale, grazie alla collaboraizione con i vertici FCA e il preparatore Picchio Racing, è riuscito a portare una Alfa Romeo 4C nel Campionato Italiano Velocità Montagna (CIVM).

Segui la nostra pagina Facebook!