Uno dei produttori di smartphone maggiormente noti al mondo è certamente LG. I device realizzati dalla suddetta società, spesso e volentieri, univano ottime caratteristiche hardware ad un ottimo prezzo di listino, il che li rendeva particolarmente appetibili alla clientela.

Tra tutte le 'line-up' prodotte, quelle di maggior rilievo sono certamente le linee di device 'G' e 'V': la prima si riferisce agli smartphone mentre la seconda ai phablet (anche se questa distinzione, andando avanti con le generazioni di prodotti, si sta sempre più assottigliando). In quest'articolo si darà una panoramica generale sul successore di LG G6, il quale avrebbe come nome in codice 'Judy'.

'Judy' potrebbe vantare uno speciale pannello a risparmio energetico

La novità più importante che LG Judy dovrebbe portare sul mercato riguarderebbe il display: esso sarebbe di tipo MLCD+ e avrebbe una matrice RGBW. Differentemente dagli altri smartphone in commercio, il display disporrebbe di speciali pixel di colore bianco che offrono una luminosità massima pari a 800 nit riducendo, nel contempo, i consumi del 35% circa (in confronto con gli altri pannelli LCD presenti sugli altri smartphone).

Per quanto riguarda la diagonale dello schermo, essa dovrebbe essere da 6,1 pollici e dovrebbe mantenere il rapporto d'aspetto a 18:9. Il cuore pulsante del nuovo smartphone potrebbe essere lo Snapdragon 845, il quale sarebbe accompagnato da 4Gb di memoria RAM e da 64Gb di storage (non si sa se sarà possibile espandere lo storage complessivo facendo uso di schede microSD).

Da un punto di vista multimediale, lo smartphone dovrebbe vantare una doppia ottica posteriore da 16 Megapixel con un'apertura focale pari a f/1.6. Si cita anche la presenza di una speciale tecnologia di intelligenza artificiale integrata nel software della fotocamera.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Android

LG 'Judy' potrebbe essere impermeabile

A completare la dotazione dello smartphone ci sarebbe un altro dettaglio alquanto saliente: la certificazione IP68. Se tale dettaglio divenisse realtà, esso costituirebbe una decisa presa di posizione da parte del produttore coreano, proseguendo quanto iniziato con LG G6.

Potrebbe, inoltre, essere presentata anche una versione Plus dello smartphone con un taglio di RAM esteso a 6Gb e storage interno raddoppiato a 128Gb.

Nonostante se ne parli tanto in questo periodo, sembra che lo smartphone non verrà presentato al prossimo MWC di Barcellona (per l'evento, il produttore coreano avrebbe pensato al rilascio di LG V30s) ma potrebbe tenere un evento privato, come spesso successe negli anni precedenti.

Insomma, LG 'Judy' (che non adotterà il nome LG G7) avrà tutte le carte in regola per competere con la concorrenza smartphone.

Resta da vedere se le caratteristiche tecniche presentate in questo articolo saranno confermate oppure smentite.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto