Derek Medina, un uomo di 31 anni di Miami (Florida), giovedì ha ucciso la compagna dopo una lite violenta eha pubblicato su Facebook la foto del cadavere, accompagnata da un messaggio: "Andrò in prigione o saròcondannato a morte per aver ucciso mia moglie, mi mancherete amici [...] mivedrete al notiziario. Mia moglie mi picchiava [...] ho fatto quello che hofatto spero capirete". Poi si è volontariamenterecato alla Polizia per costituirsi. 

Nella foto si vedeva la vittima, Jennifer Alfonso di 26 anni, riversasul pavimento della cucina. Secondo quantoriportato anche dalla rete locale 'Wplg', il post e la foto sonorimasti sulla sua pagina di Facebook per cinque ore, finché il profilo non èstato disattivato. 

Secondo la ricostruzione la donna loavrebbe minacciato con un coltello, e nella concitazione della lite lui – perdifendersi – avrebbe sfoderato la pisola e fatto fuoco. La stessa versione èstata riportata anche dal padre di Derek, intervistato dai media locali. Iltutto si è svolto sotto gli occhi di una bambinadi 10 anni, avuta da un precedente matrimonio di lei, che fortunatamentenon è stata ferita.



Agli occhi degli amici le tensioni fra i due, chel'anno scorso erano tornati insieme dopo il divorzio, sembravano essersiappianate, tanto che lei aveva pubblicato una foto in cui si baciavano in modoaffettuoso; nessuno si sarebbe ovviamente mai aspettato un epilogo così tragico.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto