Lo ha colpito con i tacchi a spillo delle sue scarpe per più di venticinque volte, con ferocia, sulla testa. Così Ana trujillo, 45 anni, ha ucciso il suo fidanzato, Alf Stefan Andersson, ricercatore svedese all' università di Houston in Texas. La donna è stata giudicata colpevole e davanti ai giudici non ha mostrato emozioni. Neanche vedendo il paio di scarpe portate in aula come arma del delitto: di colore blu, tacco 14 ed ancora insanguinate.



Gli Stati Uniti sono ancora sotto shock per i 20 studenti feriti a coltellate in un liceo di Murrysville, sobborgo poco lontano da Pittsburgh, in Pennsylvania.

Uno studente è entrato nella scuola ed ha iniziato a pugnalare alcuni coetanei. Colpiti 19 ragazzi dai 14 ai 17 anni e un addetto alla sicurezza. Secondo i media locali uno studente sarebbe già stato arrestato. Sette sono i feriti in modo grave e secondo i medici sono in pericolo di vita. Hanno riportato ferite al torace e all' addome, hanno perso molto sangue e sono stati trasportati direttamente in sala operatoria. La nuova tragedia è accaduta nella FranKlin Regional High School, con il complesso scolastico isolato per delle ore.



Sempre in America un detenuto messicano è stato giustiziato con l'accusa di aver ucciso il suo datore di lavoro e di averne violentano la moglie, nonostante numerosi appelli avessero sollevato l'irregolarità delle procedure e l' irresponsabilità penale del condannato.

Ramiro Hernandez, 44 anni, è morto alle 18:28 ora locale nel penitenziario di Huntsville nel Texas, secondo quanto comunicato dal ministero della giustizia dello stato. E' la sesta persona sottoposta ad esecuzione capitale quest' anno in Texas.

Segui la nostra pagina Facebook!