Torna la paura per il virus ebola 2014 anche in Italia. Le ultime news di queste ore rivelano che un gruppo di soldati americani sono stati isolati all'interno della base militare Usa che si trova a Vicenza. A rivelarlo è stata la tv americana all news Cnn.

I soldati che sono stati isolati all'interno della base americana di Vicenza erano di ritorno dalla Liberia, uno dei paesi africani maggiormente martoriati dal virus dell'ebola 2014. Basti pensare che gli ultimi dati di queste ore dell'Oms rivelano che ormai sono quasi 5mila le vittime accertate di ebola, per un totale di ben 10mila casi riscontrati tra Africa ed Europa (di cui il 95% dei casi nei paesi di origine africana).

L'ebola, quindi, continua a far paura in tutto il mondo e adesso il rischio di estende anche all'Italia, dopo la tremenda notizia del gruppo di soldati americani che avrebbero contratto la malattia in Africa,

Ebola 2014, ultime news Italia: siamo a rischio oppure no?

In queste ore il generale Darryl Williams dall'area di isolamento nella base militare Usa a Vicenza ha voluto rassicurare tutti affermando che lui e gli altri soldati americani che in queste ore si trovano in Italia, stanno bene e che c'è davvero una probabilità molto bassa secondo cui i soldati avrebbero contratto la malattia dell'ebola.

Nel frattempo le ultimissime news di queste ore rivelano che il Pentagono sta cominciando a valutare l'ipotesi di mettere in quarantena tutte le truppe americane che a partire dai prossimi giorni rientreranno dai paesi africani dove si continua a lottare contro il virus dell'ebola. Misure restrittive sono state intraprese anche dall'Australia, la quale ha deciso di chiudere definitivamente le frontiere agli immigrati che arrivano dall'Africa.

Tornando alle news che riguardano l'Italia, per il momento la situazione resta sotto controllo anche se l'augurio che dobbiamo farci, dopo aver visto il servizio de Le Iene di qualche giorno fa in cui è stato messo in evidenza che l'80% delle strutture ospedaliere del nostro Paese non possiede  il materiale necessario per far fronte ad un'eventuale epidemia di ebola, è quello che qui da noi non si verifichi mai nessun caso di malattia.

Segui la nostra pagina Facebook!