Uno shock terribile per due bambini australiani di 6 anni che, mentre scavavano sulla spiaggia di South Maroubra, hanno trovato il cadavere di un bimbo completamente nudo. I due ragazzini si trovavano lì per seguire una sessione settimanale della squadra di surf alla quale appartengono. La polizia è intervenuta, intorno alle 10 del mattino, con delle tute protettive per evitare di contaminare la zona e perdere così eventuali tracce o indizi utili per le indagini.

Bambino seppellito nudo sotto la sabbia

Il corpo della piccola vittima era completamente nudo ed era stato seppellito sotto circa 30 centimetri di sabbia, vicino alla riva del mare.

I due bambini di 6 anni che l'hanno trovato mentre stavano scavando per gioco, hanno subìto un forte shock e c'è grande preoccupazione per il trauma psicologico capitato, come affermato da uno degli istruttori della squadra di surf, il quale teme che questo macabro ritrovamento possa lasciare un segno indelebile nella vita dei due ragazzini. Un testimone, dopo il ritrovamento del cadavere, avrebbe riportato che si tratterebbe di una bambina, ma la polizia finora ha smentito quest'indiscrezione, dato che sarà difficile stabilire sia l'età che il sesso della vittima, visto l'avanzato stato di decomposizione in cui si trovava il corpicino.

Il dolore del sindaco: "dire che sono scioccato è un eufemismo"

Ted Seng, sindaco del comune di Randwick, dove si trova la spiaggia nella quale è avvenuto il raccapricciante ritrovamento, si è detto sotto shock per l'accaduto e ha espresso la sua tristezza e il suo dolore per la terribile sorte toccata al bambino trovato morto sotto la sabbia.

I migliori video del giorno

Il primo cittadino ha raccontato che la spiaggia di South Maorubra, di solito, è sorvegliata dai bagnini e dai volontari, ma nonostante ciò, qualcuno è riuscito ad eludere la sorveglianza e a lasciare il corpo di quel povero bimbo in quell'inusuale tomba.   

Appena una settimana fa, un neonato è stato trovato in un pozzo

A rendere ancora più terribile la vicenda che riguarda il ritrovamento del cadavere di un bambino in spiaggia, è la vicinanza con un altro macabro ritrovamento avvenuto, sempre in Australia, poco più di una settimana fa. Un neonato è stato trovato all'interno di un pozzo di drenaggio a Quakers Hill. La polizia ha fermato e messo sotto accusa per tentato omicidio la madre trentenne.