I casi di Elena Ceste, Roberta Ragusa e Gilberta Palleschi saranno sicuramente approfonditi stando alle anticipazioni nella trasmissione Chi l'ha visto del 12 novembre. Le ultime news su Elena Ceste ci dicono che il medico legale della famiglia Buoninconti, Rita Celli, recentemente ha parlato svariate ore con Michele il quale le ha raccontato delle allucinazioni della moglie e delle voci che Elena sentiva la sera prima del giorno della sua scomparsa. Il medico ha rivelato inoltre che l'uomo le ha riferito che le voci che la moglie sentiva erano di persone che parlavano male di lei e che la ritenevano una cattiva madre, la dottoressa ha aggiunto che l'uomo le ha confidato inoltre che Elena avrebbe sentito quelle famose voci solo la notte antecedente la sua scomparsa.

Si evince poi che Michele Buoninconti non chiesto nulla delle indagini relative agli esami di laboratorio sugli oggetti trovati vicino al corpo della povera Elena che stando alle news fornite da Chi l'ha visto sarebbero il telo verde e la bottiglietta.

Chi l'ha visto anticipazioni e news: i casi di Gilberta Palleschi e Roberta Ragusa

Nella puntata di Chi l'ha visto del 12 novembre certamente si parlerà del caso della scomparsa di Roberta Ragusa. Loris Gozi, il super testimone del caso Ragusa, ha replicato all'interno della trasmissione Quarto Grado alle accuse di Antonio Logli lo scorso venerdì dicendo che nessuno può giudicare una persona senza conoscerla, lui infatti non conosce tanto bene Logli da poter esprimere giudizi su di lui né la Calzolaio che non hai mai visto.

I migliori video del giorno

Gozi si è irritato perché ha appreso di un'intercettazione tra Logli e Sara nella quale si parlava di lui, Antonio Logli l'avrebbe accusato infatti di essere un tossicodipendente e di avere ucciso Roberta Ragusa. Gozi in trasmissione ha anche detto di credere che se il corpo di Roberta non sarà mai ritrovato, Logli a suo parere potrebbe essere completamente assolto. Si parlerà a Chi l'ha visto nella puntata del 12 novembre anche di Gilberta Palleschi, la donna scomparsa il 1 novembre 2014 da Sora in provincia di Frosinone. Il 9 novembre in suo onore si è tenuta una fiaccolata mentre le ricerche continuano, i familiari intanto cominciano a credere che la donna sia stata rapita mentre altri cominciano a cercarla nel fiume Fibreno. Oramai sono trascorsi dieci giorni ma la donna sembra essere stata inghiottita nel vuoto, al momento sono state perquisite sia la sua auto che la sua casa in cerca di qualche elemento che possa dare una svolta alle indagini. Sul luogo della scomparsa ovvero quello in cui Gilberta era solita fare la sua passeggiata sono state rinvenute le sue cuffiette e altri suoi oggetti personali che indirizzerebbero le indagini sul sequestro di persona.