Continuano ininterrottamente le ricerche di Gilberta Palleschi, scomparsa ormai da Sora 20 giorni fa, la sua sparizione è infatti datata al 1 novembre, che fine ha fatto Gilberta?

Il giallo è sempre molto fitto, ma le ultime notizie potrebbero fare ben sperare, la verità è dunque vicina? Cerchiamo di ricostruire la storia di Gilberta Palleschi.

È una professoressa di inglese amata e benvoluta da tutti ed è anche  segretaria regionale dell'Unicef Lazio, la sparizione ha, infatti, inquietato gli abitanti di Sora, nessuno si capacita della scomparsa di Gilberta, 57 enne libera e vitale. Gilberta non era infatti sposata, aveva da qualche mese terminato volontariamente una relazione, era serena, e il giorno della sua sparizione si era allontanata da casa per fare jogging in Località San Martino.

La donna conosceva bene il luogo ed era solita andarci perché in quella frazione isolata di Sora si trova anche un vecchio casale di famiglia, non era un donna timorosa, dicono i parenti, anzi ha sempre girato il mondo da sola e fino al 1 novembre nulla le era mai capitato.

Gilberta Palleschi, ultime novità: mistero su oggetti scomparsi, sim card e testimone

Ora i misteri intorno a questo caso sono tanti, non si capisce ad esempio cosa possa esserle accaduto, ma i pochi oggetti rinvenuti, non fanno presagire nulla di buono sulla sua sorte. Sono infatti stati ritrovati i suoi oggetti personali sparsi per strada, tentativo di rapina finito male?

Qualcosa pare non convincere, gli oggetti si trovano l'uno distante dall'altro come se fossero stati messi così di proposito al solo fine di depistare le indagini, che ancora brancolano nel buio.

I migliori video del giorno

I parenti, madre fratello in primis, temono in un rapimento, essendo la donna benestante, hanno, dunque, deciso di offrire una ricompensa di circa 25 mila euro a chi darà notizie certe sulla donna.

Tutti sperano di trovare Gilberta Palleschi ancora in vita, e ci si chiede: possibile che in quella strada affollata che Gilberta ha percorso intorno alle 10 del mattino, nessuno abbia visto nulla? Vi è poi un misterioso testimone, un amico di Gilberta e del fratello, che dice di aver trovato in un cespuglio il cellulare della donna e di averne preso, non si sa perché, solo la sim card, che avrebbe poi consegnato al fratello. Il cellulare però non è stato ritrovato nel luogo indicato dal testimone ma a 1 km di distanza, chi lo ha portato lì e soprattutto perché? Questo testimone è attendibile, perché ha agito così?

Gilberta Palleschi, novità: Verità vicina? Collabora una sensitiva

La verità che i famigliari cercano potrebbe però essere vicina, al caso ha infatti deciso di collaborare la sensitiva Rosemary Laboragine, la stessa sensitiva che continua a proclamare Michele Buoninconti, marito di Elena Ceste, innocente.  Riuscirà Rosemary a scoprire se Gilberta Palleschi è ancora viva e soprattutto dove si trova?