L'ultimo film di Raoul Bova al centro del mirino della malavita organizzata: a settembre infatti - mentre il set era stato allestito per le riprese nel salentino - due criminali hanno commesso un tentativo di estorsione chiedendo 50.000 per le riprese "se no ciao".

Il tentativo di estorsione sul set

Per "Sei mai stata sulla luna?" nella quale recitano Raoul Bova, oltre ad attori italiani come Sergio Rubini e Neri Marcorè la location scelta è stata il comune di Nardò nel Salento.

Il 15 settembre mentre erano in corso le riprese due persone si presentano sul set; dopo una breve permanenza se ne vanno ma ritornano 5 giorni dopo.

Il 20 settembre con fare sospetto si recano dal location manager chiedendo di parlare con "chi comanda": a loro viene però risposto di tornare la sera perché ora sono tutti impegnati nelle riprese. Il fare sospetto dei due uomini porta il location manager a recarsi dalla polizia per sporgere denuncia. Come riportato da LeccePrima dei poliziotti in borghese si mescolano alla troupe del film in attesa di catturare i due malviventi che però non si presentano: preferiscono - intorno alle ore 15.30 dello stesso giorno - danneggiare uno dei due camion della produzione e forzare l'altro rubando strumentazione cinematografica per un valore di circa 7.000 euro.

L'arresto dei due malviventi

I malavitosi non si presentano dunque, ma scattano comunque le indagini degli investigatori diretti dal vicequestore Nicolì del commissariato sito a Nardò.

I migliori video del giorno

Vengono visionati i filmati di alcune telecamere private dalle quali vengono estratte scene nella quali si vedono i due malviventi che scappano a bordo di un motorino. Da lì l'identificazione dei due - anche grazie a due testimoni - che si rivelano essere Luca My (30 anni) e Pierluigi Calignano (21 anni).

Luca My ha già all'attivo una condanna per associazione mafiosa; per entrambi il sostituto procuratore Cataldi ha richiesto al giudice per le indagini preliminari Giovanni Gallo di emettere un'ordinanza che impone custodia cautelare per entrambi. Il sindaco del comune di Nardò sta valutando insieme all'amministrazione comunale di costituirsi parte civile contro i due malviventi per danni all'immagine della cittadina causati dai due malviventi. Per continuare a ricevere aggiornamenti sulle notizie clicca il tasto segui sopra al titolo della news.