Ennesimo "allarme" UFO sui cieli italiani, questa volta il curioso avvistamento è avvenuto nel pieno svolgimento delle festività natalizie. Infatti secondo quanto riportato da alcune testate giornalistiche locali fra cui spicca StrettoWeb.com, un primo avvistamento di strani oggetti non identificati sarebbe avvenuto nella giornata di ieri 24 dicembre alle ore 16 circa nello spazio aereo sopra lo stretto di Messina. Il curioso fenomeno sarebbe stato visto e ripreso da numerose persone, alcune delle quali avrebbero pure scattato diverse foto degli oggetti in questione. Un secondo incontro ravvicinato ci sarebbe stato anche nella giornata di oggi 25 dicembre, sempre nella stessa zona ma stavolta nella mattinata intorno alle 10.

A quanto pare secondo le testimonianze di alcuni presenti le modalità dei due avvistamenti sarebbero molto simili e anche gli oggetti in questione apparirebbero sempre come abbastanza simili.

Immediato è scattato in rete un vero e proprio tam tam mediatico, alimentato in particolare dai Social Network come Facebook e Twitter dove numerose persone, abitanti delle zone interessate affermerebbero anche loro di aver visto gli strani oggetti nel cielo dello Stretto negli ultimi 2 giorni. Uno di questi Antonino Cuzzilla ha scattato numerose foto facilmente recuperabili online in cui appunto il "fenomeno" in questione verrebbe ripreso in tutta la sua misteriosa e inquietante fattezza. Un vero e proprio mistero che in questa giornata di Natale porta un vero alone di mistero sulla Sicilia terra non nuova a tali fenomeni, per la gioia di tutti gli amanti dell'ufologia che sicuramente in questi giorni avranno di che discutere.

I migliori video del giorno

Difatti è già elemento di valutazione se l'avvistamento in questione possa essere considerato come un fenomeno degno di nota e quindi da studiare e valutare con attenzione o piuttosto un altro caso di bufala online che di questi tempi non è poi così raro come si è potuto constatare solo qualche settimana fa col fantomatico Ufo avvistato in Campania a Capua o uscendo al di fuori dei confini italiani con quello ripreso in America nei pressi della Statua della Libertà e che anche in quel caso si rivelò una vera e propria bufala.