Dopo più di un mese dal misterioso delitto di Pordenone che ha coinvolto la coppia di fidanzati, Trifone Ragone e Teresa Costanza, si continua ad indagare senza sosta prendendo in esame tutte le piste possibili. Secondo le ultime news svelate dal Messaggero Veneto, infatti, sarebbero tre le strade principali prese in esame dagli investigatori che indagano sul duplice omicidio avvenuto lo scorso 17 marzo, ovvero l'ambito militare nel quale era coinvolto Trifone, la palestra ampiamente frequentata dal ragazzo 28enne e la vita privata dei due, nella quale rientrano gli ex della coppia ma anche i contenuti (conversazioni ed altro) presenti sui social network, ancora al vaglio degli inquirenti.

Ecco quali sono le ultime news sul delitto di Pordenone e le domande rimaste ancora aperte a distanza di sei settimane dall'uccisione della giovane e affiatata coppia di fidanzati.

Coppia di fidanzati uccisi a Pordenone, ultime news: tutte le piste seguite

Chi ha ucciso Trifone e Teresa? E' questa la domanda al centro delle indagini sul delitto di Pordenone, attorno al quale circolano le news sulle possibili piste al vaglio degli inquirenti. E' il Messaggero Veneto a rivelare l'entità del materiale sul quale si indaga: si va dalle frequentazioni di Trifone nel mondo militare alla pista sentimentale (la più battuta) con attenzione agli ex della coppia di fidanzati uccisi. La nonna di Trifone alla trasmissione Chi l'ha visto aveva parlato della presenza di un ex di Teresa le cui telefonate non erano affatto gradite dal nipote definito "gelosissimo".

I migliori video del giorno

Dalle indagini però, non sarebbe emerso nulla di anomalo in merito alla vita privata dei due giovani uccisi. Secondo ultime news sul delitto di Pordenone, inoltre, gli inquirenti avrebbero sentito più volte alcune persone vicine alla coppia, tra cui i familiari, ma non avrebbero riscontrato alcuna contraddizione degna di nota.

Anche l'ambiente della palestra è passato sotto la lente di ingrandimento degli investigatori senza finora dare alcuna risposta che possa in qualche modo portare alla risoluzione del giallo sul delitto dei due fidanzati di Pordenone. Infine, come rivelano le news rese note dal Messaggero Veneto, le indagini puntano ora anche sui profili di Trifone e Teresa sui social network alla ricerca di conversazioni ed altri elementi interessanti ai fini della risoluzione del giallo. Potrebbero essere proprio i social a dare le risposte tanto attese? Una cosa è certa: a detta del procuratore Marco Martani, chi ha ucciso Trifone e Teresa è un killer capace di usare perfettamente un'arma, "con mano ferma e reazione pronta". Potrebbe quindi essere il luogo del delitto la chiave del giallo di Pordenone? Per news sempre aggiornate su questo e altri casi di cronaca, vi invitiamo a cliccare sul tasto "Segui" in cima all'articolo.