Padre Graziano, il prete congolese, è stato arrestato ieri sera con l'accusa di omicidio volontario e occultamento o distruzione del cadavere di Guerrina Piscaglia, la donna e mamma di 50 anni scomparsa da Ca' Raffaello in provincia di Arezzo, da quasi un anno, lo scorso 1 maggio 2014. È davvero lui il responsabile del presunto omicidio della donna della quale si sono perse misteriosamente le tracce? Le news sul caso di cronaca sembrerebbero seguire questa tesi. Padre Graziano è giunto ieri sera ad Arezzo dopo essersi rifugiato nei giorni scorsi a Roma, in un convento del suo ordinamento religioso, trascorrendo la sua prima notte in una cella da solo.

Nel cuore della notte sarebbe quindi entrato di fatto nel carcere di Arezzo. Per lui, accuse gravissime rafforzate - secondo le ultime news trapelate dagli inquirenti - da ulteriori elementi che sarebbero andati a peggiore ulteriormente il già grave quadro accusatorio nei confronti del prete congolese. Contro Padre Graziano anche alcune testimonianze attendibili. Ecco quali sarebbero gli aggiornamenti su luogo ed orario della morte di Guerrina Piscaglia, oltre che sul movente.

Padre Graziano arrestato: tutte le news sull'omicidio di Guerrina Piscaglia

Padre Graziano, il prete congolese da ieri sera in carcere con l'accusa di aver ucciso Guerrina Piscaglia, secondo le news avrebbe agito da solo. Sarebbe lui, dunque, l'unico responsabile dell'omicidio della donna, anche se potrebbero esserci nelle prossime ore dei clamorosi colpi di scena in riferimento a possibili complici.

I migliori video del giorno

Sono queste le news che trapelano per bocca di un giornalista del Corriere d'Arezzo intervenuto nel corso della trasmissione Pomeriggio Cinque. Il lasso di tempo nel quale Guerrina Piscaglia sarebbe stata uccisa dal prete congolese sarebbe compreso tra le 13:46 e le 14:34 del primo maggio scorso e l'omicidio per mano di Padre Graziano non sarebbe accaduto all'interno della canonica bensì nei pressi. Con ogni probabilità, sarebbe avvenuto nel luogo dove i due erano soliti incontrarsi.

Dalle news svelate dal giornalista nel corso di Pomeriggio Cinque e derivanti dalla ricostruzione a posteriori di quanto potrebbe essere accaduto, inoltre, Guerrina Piscaglia sarebbe stata uccisa da Padre Graziano in un boschetto nei pressi della canonica ed il movente sarebbe il comportamento ossessivo, "quasi da stalker" della povera Guerrina nei confronti del prete congolese. Nella stessa ora indicata come quella dell'omicidio, diverse testimonianze avrebbero confermato di aver visto Guerrina Piscaglia in strada, in un punto vicino alla canonica come se fosse in attesa di qualcuno.

Queste testimonianze ritenute attendibili, potrebbero suffragare tale ipotesi contro Padre Graziano. Secondo le ultime news, infine, resta accesa l'attenzione sul cimitero di San Gianni poiché si segue sempre la strada dello scambio di salme, tanto che nelle prossime giornate potrebbero essere eseguite tre riesumazioni. Per le ulteriori news sul giallo di Guerrina Piscaglia, vi invitiamo a cliccare sul tasto "Segui" in alto all'articolo.