La scomparsa di Guerrina Piscaglia, la donna e mamma 50enne della provincia di Arezzo, continua a restare avvolta nel più fitto dei misteri. L'ultima news sul caso arriva direttamente dal settimanale 'Giallo' che ha rivelato in esclusiva una nuova possibile pista da seguire, in seguito all'arrivo in redazione di una lettera anonima. Al centro del mistero, continua ad esserci il prete congolese, Padre Graziano, in carcere con le gravissime accuse di omicidio e distruzione del cadavere della povera Guerrina. Quali sono le importanti novità attorno ad uno dei casi di cronaca più intricati degli ultimi anni? Ecco le news tratte da 'Giallo', il contenuto della lettera anonima e la data dell'interrogatorio di Padre Graziano.

Guerrina Piscaglia, ultime news: nuova pista da seguire contro Padre Graziano?

L'attenzione degli investigatori, in riferimento al giallo di Guerrina Piscaglia, continua a ruotare attorno al prete e sua guida spirituale, Padre Graziano. Il suo silenzio presto lascerà spazio alle dichiarazioni: il presunto assassino della casalinga di Ca' Raffaello avrebbe deciso di parlare. Secondo le ultime news, la sua non sarà una confessione bensì il racconto della sua verità, nonostante continui a dichiararsi innocente e del tutto estraneo ai fatti per i quali viene indagato.

Intanto, alla redazione del settimanale 'Giallo' è giunta una lettera anonima che potrebbe aprire la strada ad una nuova pista contro il prete congolese. Nella missiva si fa riferimento al mistero di Guerrina Piscaglia e, stando alle parole contenute, la verità sarebbe dietro tre numeri di telefono riportati nel messaggio.

I migliori video del giorno

Numeri che riportano tutti ad un'unica persona: un sacerdote (anche lui congolese), il quale potrebbe sapere molte cose su Padre Graziano e quanto accaduto a Guerrina Piscaglia.

Secondo le news di 'Giallo', a rispondere ai numeri di telefono riportati nella lettera anonima sarebbe stato don Silvestro, il quale timidamente ed in modo molto sospettoso, avrebbe ammesso di conoscere Padre Graziano al punto da esserlo andato a trovare in carcere. Poche parole, prima di interrompere la telefonata. Il prete congolese potrebbe conoscere la verità su Guerrina Piscaglia? La redazione del giornale ha messo al corrente gli investigatori che con ogni probabilità porranno la loro attenzione sulla nuova pista.

Dopo il cambio di avvocato, infine, Padre Graziano avrebbe deciso di cambiare strategia: dopo i lunghi silenzi, il presunto assassino di Guerrina Piscaglia presto parlerà. La data fissata per l'interrogatorio è quella del 28 luglio prossimo quando (salvo nuovi colpi di scena) il prete congolese racconterà tutta la sua verità in merito al rapporto che si era creato con Guerrina. Se desiderate conoscere le news sempre aggiornate su questo ed altri casi di cronaca nera, vi invitiamo a cliccare su 'Segui' in alto all'articolo.