Martina Levato, attualmente in carcere per l'aggressione con l'acido di cui si è macchiata insieme all'amante Alexander Boettcher ai danni dell'ex compagno di scuola (e per la quale dovrà scontare 14 anni di reclusione), presto potrà nuovamente rivedere il suo bambino. E' questa l'ultima news sul caso della coppia dell'acido, negli ultimi giorni al centro della cronaca in seguito alla nascita di Achille, il piccolo nato nella notte di Ferragosto, in attesa che il Tribunale dei Minori decida sul suo futuro. Ecco quali sono le novità sull'incontro tra Martina ed il figlio che avverrà prossimamente nel carcere di San Vittore.

Coppia acido, ultime news: la madre incontrerà il bambino, quale sarà il suo futuro?

Secondo le ultime news sulla coppia dell'acido, Martina Levato, la giovane studentessa in carcere a San Vittore, dopo aver lasciato l'ospedale lo scorso venerdì, il prossimo 28 agosto potrà rivedere il bambino partorito nella notte di Ferragosto ed il cui futuro sembra ancora incerto.

Il Tribunale dei Minori, infatti, nei giorni scorsi ha deciso che la donna potrà incontrare il figlio avuto da Alexander Boettcher - anche lui condannato a 14 anni di reclusione ed attualmente nel carcere di San Vittore - una volta a settimana. Per la prima volta, l'incontro tra madre e figlio avverrà esattamente in uno spazio apposito nella struttura dove la Levato è detenuta.

Stando alle news, l'incontro tra Martina ed il piccolo Achille avverrà in presenza di un educatore, un assistente sociale ed ovviamente uno psicologo. Le prossime visite tra il piccolo e la donna accusata dell'aggressione con l'acido, fino al prossimo 30 settembre potrebbero essere ancora più sporadiche, ed in base alle news che giungono dal Tribunale dei Minori dovrebbero ripetersi sempre nel carcere di San Vittore.

I migliori video del giorno

Il Comune, attualmente tutore del figlio della coppia dell'acido, nei prossimi giorni sarà chiamato ad eseguire un'indagine sociale al fine di valutare se il piccolo potrà essere o meno affidato alla sua 'famiglia allargata' naturale. Oltre alle famiglie dei due neo genitori, finora sono giunte diverse domande di adozione. Tuttavia, l'eventualità di affidare il bimbo ai nonni potrebbe sfumare in seguito ad alcuni elementi di conflittualità tra la coppia dell'acido e le rispettive famiglie, come sottolineato dai giudici nel provvedimento.

Per scoprire quali saranno le ulteriori novità in merito al caso di cronaca al centro di questo articolo e le news su altri gialli ancora irrisolti, vi consigliamo di cliccare sul tasto 'Segui' in alto.