Riapriamo la nostra rubrica dedicata alle previsioni del tempo per fornirvi i primi dettagli che riguardano le condizioni climatiche dell'1 e 2 ottobre. Come già è emerso, è in arrivo un terribile ciclone mediterraneo che porterà delle temperature molto fredde e delle piogge alluvionali. Quali saranno le zone maggiormente colpite? I primi dettagli emergono immediatamente in modo tale che tutti i cittadini possano utilizzare le dovute precauzioni ed evitare magari viaggi e passeggiate all'aperto. In questo articolo vi proporremo la situazione meteorologica per le due giornate in esame, con tutti i dettagli sulle zone colpite.

Brusco peggioramento in arrivo

Dagli esperti del settore è stato confermato il netto peggioramento delle temperature per le giornate dell'1 e 2 ottobre 2015.

L'autunno entrerà dunque nelle nostre case con venti gelidi e piogge molto intense. Nei prossimi giorni, in particolare, sull'Italia arriverà un ondata di aria fresca mentre da sud-ovest salirà un ciclone che attraverserà la penisola nei due primi giorni di ottobre. Il ciclone mediterraneo porterà piogge alluvionali sulle isole Baleari, a ovest della Sardegna. Le temperature subiranno un drastico calo, soprattutto a nord con dei forti venti con raffiche che potrebbero causare gravi danni.. Nella maggior parte del paese nella giornata del 1 e 2 ottobre sono previste intense piogge con picchi di oltre 200 millimetri. 

Le zone interessate

Le regioni che saranno coinvolte nell'intenso peggioramento saranno la Sardegna, la Calabria e la Sicilia che per prime incontreranno il freddo del ciclone.

I migliori video del giorno

L'allerta è alta e sono previsti anche dei fenomeni pesanti come alluvioni. Le raffiche di vento saranno tanto forti che potrebbero arrivare fino ai 100 km/h. La traiettoria del ciclone si sposterà successivamente nelle altre regioni del sud Italia per poi colpire quasi totalmente le zone del Centro. Il forte maltempo arriverà poi nel Nord del Paese con picchi su Piemonte, Liguria ed Emilia Romagna. Poca instabilità in Lombardia. Ulteriori dettagli però verranno emersi gli ultimi giorni di settembre, pertanto restate connessi con le nostre ultime news cliccando sul tasto Segui in alto.