È successo tutto molto in fretta, dopo sei mesi di silenzio assoluto, è scoppiata la 'bufera investigativa' sul caso di omicidio in cui hanno perso tragicamente la vita Trifone Ragone e Teresa Costanza, quel 17 marzo 2015 nel parcheggio di una  palestra di Pordenone, dove solitamente andavano ad allenarsi. In una settimana gli investigatori hanno rinvenuto un caricatore e una pistola calibro 7.65, la stessa arma che ha ucciso i due fidanzati, hanno iscritto nel registro degli indagati in ventiseienne Giosuè Ruotolo, un giovane di Somma Vesuviana in provincia di Napoli, risultato poi un commilitone di Trifone e ora si parla di movente.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Cronaca Nera

Ma cosa avrebbe spinto questo ragazzo a commettere un delitto così atroce, sparando a bruciapelo su questi ragazzi, senza neanche dargli un minimo di possibilità di reazione?

Il possibile movente

Secondo quanto raccontano in un reportage 'Il Giornale.it' e  'Quotidiano.net', l'ipotesi più plausibile sembrerebbe essere una lite tra i due militari, sviluppatasi a causa di una sfida per accedere nell'organico della Guardia di Finanza, un concorso pubblico al quale i due avevano partecipato.

Ovviamente Ruotolo nega tutto categoricamente, infatti raggiunto dai giornalisti Mediaset nell'abitazione dei genitori a Somma Vesuviana, ha dichiarato che lui quella sera si trovava a casa a giocare con la Playstation. I rilevamenti degli investigatori invece raccontano tutt'altra cosa, perché le celle telefoniche collocano il suo cellulare nei pressi della palestra e del lago San Valentino, dove è stata rinvenuta la probabile arma del delitto. Inoltre sembrerebbe che le telecamere a circuito chiuso, presenti nei pressi del parcheggio, abbiano inquadrato la vettura di Giosuè Ruotolo proprio quella fatidica sera in cui Trifone e Teresa hanno perso la vita.

In queste ore, sono in corso i dovuti accertamenti di laboratorio sulla pistola ritrovata e per quanto possibile, si cercherà di rinvenire alcune possibili tracce lasciate dall'assassino.

I migliori video del giorno

Nei prossimi giorni si conosceranno ulteriori particolari su questo misterioso quanto tragico omicidio. Se vuoi rimanere aggiornato sui miei articoli , oppure su questo argomento, clicca sul bottone “Segui” vicino al mio nome ad inizio articolo.