Sarebbe vicina l'attesa svolta nel giallo dei due fidanzati uccisi a Pordenone, Teresa Costanza e Trifone Ragone. Dopo sei mesi dal misterioso delitto avvenuto lo scorso 17 marzo nel parcheggio della palestra da loro frequentata, arriva la news che le famiglie delle due giovani vittime attendevano da tempo: un uomo sarebbe stato iscritto nel registro degli indagati. Si tratterebbe di un amico del militare pugliese ucciso insieme alla fidanzata. Ecco quali sono le ultime novità in merito al caso di cronaca che, a sei mesi dal tragico delitto, potrebbe finalmente portare alla prima importante svolta in attesa della sua risoluzione definitiva.

Coppia di fidanzati uccisi a Pordenone, ultime news: indagato un amico di Trifone

Le ultime news sul misterioso delitto dei due fidanzati uccisi a Pordenone nella sera del 17 marzo potrebbero finalmente contemplare un nuovo passo in avanti nelle indagini.

La svolta potrebbe essere sempre più vicina, dopo le ultime notizie relative al ritrovamento nelle acque del laghetto del Parco San Valentino (poco distante dal luogo del duplice omicidio) da parte dei sommozzatori, di un caricatore di una pistola calibro 7.65. L'oggetto era stato immediatamente inviato agli esperti ma dalle prime analisi sembrerebbe compatibile con l'arma utilizzata dal killer per uccidere Trifone e Teresa.

Nella notte del 25 settembre, ecco giungere la prima svolta: la Procura avrebbe iscritto nel registro degli indagati un uomo, amico di Trifone, al quale nella serata di giovedì gli è stato notificato l'avviso di garanzia. Quale sarebbe il movente? I due fidanzati di Pordenone sarebbero davvero stati uccisi per motivi passionali? Al momento non si conosce né il nome né le motivazioni che avrebbero spinto l'uomo a svolgere un ruolo attivo nel delitto dei due giovani.

I migliori video del giorno

Dalle news sul caso di Pordenone emerge un grande ottimismo da parte dei magistrati e dei Carabinieri, i quali sembrano essersi concentrati su una pista ben precisa alla luce di un sospettato - ora indagato - il quale potrebbe finalmente fornire le risposte sul delitto dei due fidanzati, Trifone e Teresa. Proprio il ritrovamento del caricatore dell'arma avrebbe permesso la tanto attesa svolta avvenuta la scorsa notte.

Per tutti i futuri aggiornamenti su questo ed altri casi di cronaca nera del momento, vi consigliamo di cliccare sul tasto 'Segui' in cima alla news.