Il maltempo sembra non voler dare tregua alla regione Calabria e a tutto il sud Italia dove un vortice di bassa pressione sta attraversando la Sicilia. Tra la nottata del 21 ottobre e la giornata del 22 ottobre, il vortice proveniente dalle Baleari, si collocherà in Campania, Calabria, nella Basilicata e anche nella Puglia dove è atteso un peggioramento del tempo radicale. La bassa pressione infatti si stazionerà soprattutto nello Ionio portando fortissime ondate di maltempo in tutta la regione Calabria e sulle coste si potrebbero verificare forti mareggiate. Dalla giornata di venerdì invece l'alta pressione si sposterà verso il Nord della penisola e verso il Centro.

Successivamente anche al sud arriveranno quattro o cinque giorni di stabilità con sole anche se le temperature saranno abbastanza fresche. 

Criticità arancione per la Calabria

Il Dipartimento della protezione civile ha emesso un bollettino meteo che riguarda il sud Italia, e dunque la Calabria, la Sicilia e la Sardegna. L'avviso che è partito già dal pomeriggio del 21 ottobre, riguarda anche la giornata del 22 fino alle ore 17. Secondo il bollettino infatti, si prevedono forti precipitazioni che potrebbero portare anche a forti dissesti con intensità moderata o media. Secondo la protezione civile inoltre, fenomeni di tale genere potrebbero arrecare gravi danni all'incolumità dei cittadini. Da quanto è emerso inoltre le misure da adottare sarebbero quelle di adozione ed invio urgente del messaggio di allertamento nelle zone interessate.

I migliori video del giorno

La zona di allerta è quella Tirrenica Settentrionale.

Sperando che il maltempo non crei molti danni a cose e persone, l'Arpa Calabria ha diramato il nuovo bollettino con criticità arancione. In attesa di nuovi dettagli vi invitiamo a cliccare sul tasto 'Segui' posto in alto accanto al nome dell'autore dell'articolo che avete appena ultimato di leggere. Ulteriori aggiornamenti arriveranno a breve e per tenere sotto controllo gli aggiornamenti delle criticità basterà collegarsi al portale della protezione civile.