Annuncio
Annuncio

Nuovo aggiornamento sul giallo di Isabella Noventa, l'impiegata di Padova scomparsa improvvisamente nel gennaio scorso. Negli ultimi giorni è emerso che a compiere il tremendo delitto sarebbe stata Debora Sorgato, sorella di Freddy. Anche se si sa che la 55enne è stata uccisa, gli interrogativi sono ancora molti: tre persone indagate e un corpo che a distanza di tempo ancora non si trova. Inoltre, le dichiarazioni di Freddy Sorgato, della stessa Debora e di Manuela Cacco, fin da subito hanno presentato varie incongruenze.

Manuela Cacco ha riferito quanto le avrebbe raccontato Debora Sorgato

Secondo le dichiarazioni di Manuela Cacco, che ora si trova nel carcere di Venezia, sarebbe stata proprio Debora Sorgato a compiere l'efferato delitto a casa di suo fratello Freddy.

Advertisement

La donna avrebbe colpito la povera Isabella perché "rea" di averla derisa. Le ragioni dell'omicidio sarebbero sorte in seguito alle denunce di ingiurie e molestie che Isabella Noventa aveva presentato nei confronti di Debora Sorgato.

Sempre secondo quanto riferito dalla Cacco, a casa di Freddy la Sorgato avrebbe contestato alla Noventa quelle accuse che la donna diceva di aver subito, e quest'ultima avrebbe reagito con una risata. A questo punto, la sorella di Freddy avrebbe colpito la segretaria frontalmente, utilizzando una mazzetta. Sarebbe poi arrivato un secondo colpo sul lato posteriore del cranio e successivamente, per non sporcare con gli schizzi di sangue, avrebbe coperto il capo della povera Isabella con un sacco di plastica, infierendo con i colpi fino ad ucciderla. All'efferato omicidio avrebbe assistito anche Freddy Sorgato. Secondo la ricostruzione fatta da Manuela Cacco, per coprire l'orrendo delitto sarebbe stato organizzato il falso depistaggio, che ha visto coinvolti Freddy, la stessa Cacco e Debora Sargato.

Advertisement
I migliori video del giorno

In base alle indagini delle forze dell'ordine, i tre sono stati rintracciati e arrestati.

Le ombre sul passato di Debora Sorgato

Secondo alcune note testate giornalistiche, Manuela Cacco avrebbe raccontato questi nuovi dettagli sulla morte di Isabella dopo il suo trasferimento dal carcere di Verona a quello di Venezia, dove attualmente si trova, perché la lontananza dalla Sorgato la farebbe sentire più sicura. La tabaccaia avrebbe anche affermato di non essere stata presente al momento dell'omicidio e di essere arrivata in casa di Freddy solo dopo la mezzanotte, quando ormai il delitto era già stato compiuto. Intanto, nuove ombre aleggiano sull'oscuro passato di Debora Sorgato, poiché è emerso che suoi tre ex fidanzati sono morti.