Allarme bomba  all'Old Trafford, lo stadio del Manchester United. Nel corso dell'ultima giornata della Barclays Premier League, la partita tra Manchester United e Bournemouth è stata annullata a causa del ritrovamento, in una delle curve dello stadio di un pacco sospetto, forse una bomba.

La partita sarebbe dovuta iniziare alle 15 ora locale, ma alle 14:40, mentre i giocatori erano sul terreno di gioco per completare il riscaldamento e le tribune cominciavano ad affollarsi di tifosi, lo speaker dello stadio ha annunciato attraverso l'altoparlante il ritrovamento del presunto ordigno, consigliando ai spettatori di lasciare lo stadio.

Pochi minuti prima, gli stewart avevano notato il pacco nascosto tra i sedili della "Sir Alex Ferguson Stand", avvertendo la polizia. Inizialmente era stata evacuata unicamente la curva interessata e  la partita era stata posticipata di 40 minuti, solo successivamente, dopo il sopralluogo della polizia, le squadre hanno concordato di posticipare il match a data ancora da definirsi. In questo momento, secondo un tweet pubblicato dalla società britannica, è in corso un'operazione "da codice rosso", con gli artificieri al lavoro nello stadio.

La notizia è stata diramata dalla BBC che non ha rivelato altri dettagli in merito alla questione. Secondo Sky Tg 24, nello stadio sono entrati in azione anche i cani delle forze dell'ordine, per fiutare eventuali esplosivi.  Le altre partite della giornate sono incominciate regolarmente. 

La partita era fondamentale per decidere le sorti del campionato del Manchester United, impegnato con i cugini del Manchester City in un rush finale per il quarto posto in classifica, lasciapassare per accedere ai play-off della prossima edizione della Champion's League.

La notizia getta nuove ombre sul livello di sicurezza all'interno degli stadi calcistici, che nel corso delle manifestazioni più importanti possono ospitare centinaia di migliaia di persone.  Dopo i dubbi sollevatisi negli ultimi giorni riguardo alcuni possibili attentati che potrebbero colpire i prossimi Campionati Europei di calcio in Francia, seguiti dall'allarme lanciato dei vertici dell'Europol, questo episodio non può che alimentare la paura e l'apprensione nei tifosi e negli appassionati di tutto il mondo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto