Due strani episodi sarebbero stati comunicati nelle ultime ore nel mondo, catturando le attenzioni di numerosi appassionati di ufologia. Il primo caso sarebbe avvenuto nel vicentino, dove tra la fine di aprile e gli inizi di maggio, per l'ennesima volta, si sarebbe verificato il cosiddetto fenomeno dei 'Cerchi nel grano'. Questo sarebbe avvenuto in uno dei numerosi campi di grano che situati nella provincia di Vicenza. Ovviamente tra gli abitanti del luogo è subito scattato l'allarme e sono stati in molti ad ipotizzare che tale fenomeno sia opera di extraterrestri e UFO. Del resto non si tratta nemmeno della prima volta che in quelle zone si verifica un simile evento.

Pubblicità

Questo comunque è un qualcosa che avviene un po' in tutte le zone del mondo e spesso lascia dietro di se molti dubbi circa la reale natura del fenomeno. 

Avvistamento di un Ufo a Johannesburg

Un altro episodio molto controverso sarebbe avvenuto in Sud Africa e più precisamente nella città di Johannesburg, dove negli scorsi giorni un testimone durante un violento temporale, con tanto di fulmini e saette, avrebbe ripreso col proprio telefonino in cielo un oggetto volante non identificato. Il video dopo qualche giorno è finito in rete, dove è stato pubblicato dal canale Youtube di 'Secureteam10' non nuova a questi scoop e li il filmato ha attirato le attenzioni di numerosi appassionati di ufologia che hanno provato a capire di cosa si possa essere trattato.

C'è chi ovviamente parla di Ufo e chi invece tende a minimizzare quanto accaduto. 

Altro caso in California

Infine un ultimo episodio assai curioso si sarebbe verificato ad Oakland Hills in California, dove un 34 enne testimone avrebbe girato un filmato apparso su Youtube nelle scorse ore che mostrerebbe quello che a tutti gli effetti sembrerebbe un disco volante. In un primo momento l'oggetto sembrava essere fermo in cielo, ma ad un esame più attento  del video si nota che questo Ufo in realtà sembra muoversi lentamente attraverso l'orizzonte.

Pubblicità
I migliori video del giorno

Tra l'altro il testimone ha anche evidenziato come il colore scuro e ombroso dava all'oggetto un tono minaccioso.