Il pianeta più discusso e osservato in assoluto, oltre che da astronomi, da cacciatori di UFO e teorici della cospirazione, torna nuovamente a far parlare di sé con un nuovo mistero rimbalzato in pochi giorni da youtube a tutto il  web. Marte è sempre stato al centro di dispute e complotti, fin da quando le prime immagini del pianeta iniziarono ad arrivare sulla Terra. Gli appassionati del tema, ricorderanno sicuramente la questione del "Volto di Cydonia", smentita poi dalla NASA come un semplice gioco di luci e ombre.

Pubblicità

Nelle ultime ore, i cacciatori di alieni e teorici della cospirazione credono di aver trovato delle strutture aliene nascoste tra i crateri marziani. Il responsabile della scoperta è Tyler Glockner, del canale youtube Secure Team, famoso per caricare avvistamenti UFO. Quello che si vede nel video, sono dei puntini luminosi sul fondo di un cratere, cosa che i credenti più incalliti hanno attribuito a velivoli alieni.

Le ipotesi sulle formazioni luminose

Tyler Glockner ha dichiarato: "Abbiamo individuato un sacco di strutture anomale su Marte ma è la prima volta che vediamo effettivamente delle luci.

Potrebbe essere un qualche tipo di velivolo alieno, potrebbero essere degli oggetti sul fondo del cratere illuminati dall'interno. E' impossibile dire con certezza cosa potrebbe essere. Abbiamo trovato varie strutture su tutta la superficie marziana, monoliti, oggetti di grandi dimensioni rettangolari; abbiamo trovato ombre allungate dalla forma sigariforme, ma fino a questo momento non avevamo mai trovato oggetti luminosi". La scoperta è stata fatta utilizzando il software Google Earth, con l'apposita funzione Google Mars per esplorare il Pianeta Rosso.

Pubblicità
I migliori video del giorno

Gli scettici invece, ritengono che non ci sia nulla di misterioso. Un utente youtube ha commentato il video, dicendo che potrebbe semplicemente trattarsi di riflessi del pianeta Venere dovuti a sostanze gassose presenti all'interno del cratere. Purtroppo non si potrà, almeno per il momento, sapere con certezza l'origine delle misteriosi luci.